Cronaca
Rapallo

È iniziata la lotta alla processionaria

L’ordinanza interessa tutti i proprietari di aree verdi

È iniziata la lotta alla processionaria
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 08 Marzo 2020 ore 11:12

Dopo la campagna anti processionaria avviata dal Comune di Rapallo nei parchi pubblici, la lotta al lepidottero che genera un pericolo mortale per gli animali d’affezione e pericolose conseguenze anche per i bambini, si estende anche ai privati.

Anche i privati dovranno disinfestare

È quanto sancisce l’ordinanza che impone verifiche e ispezioni sugli alberi (in particolare sui pini) a tutti i proprietari di aree verdi e boschive e agli amministratori di condominio che abbiano in gestione aree verdi. In presenza di nidi di processionaria, questi dovranno essere rimossi e distrutti, preferibilmente da ditte specializzate. In caso di aree estese o nidi aperti, occorrerà procedere a interventi di disinfestazione. Potranno inoltre essere adottate adeguate tecniche dì profilassi, quali ad esempio trattamenti microbiologici, endotrerapici o mezzi di completamento quale la cattura massale condotta con trappole e ferormoni, come avvenuto ad esempio al parco Canessa dove, settimana scorsa, sono stati installati speciali collari trappola sul fusto dei pini.