Escursionista muore d’infarto sul sentiero dei tubi

Stroncato da un malore nel Parco di Portofino: inutile l'immediata uscita dell'elicottero dei Vigili del Fuoco

Escursionista muore d’infarto sul sentiero dei tubi
11 Novembre 2017 ore 18:42

Stroncato da un infarto mentre percorreva il sentiero dei tubi nel Parco di Portofino: vittima nel pomeriggio un escursionista.

Inutile l’immediato intervento dei soccorritori

Una delle gallerie della Via dei Tubi

Il dramma è avvenuto nel pomeriggio, all’interno del Parco di Portofino: un escursionista colpito da attacco cardiaco si è accasciato mentre stava percorrendo il “sentiero dei tubi”, in località Costa del Termine. L’uomo, un 60enne originario di Cremona, era in gita col suo gruppo lungo l’antico tracciato, con vista mozzafiato e passaggio nelle gallerie dell’epoca, lungo il vecchio acquedotto. Partito da Genova l’elicottero “Drago” dei Vigili del Fuoco, ma per l’uomo, stroncato sul colpo, non vi è stato nulla da fare, se non recuperare il corpo. Ad effettuare l’operazione i Vigili del Fuoco di Rapallo e i Volontari del Soccorso di Ruta di Camogli. Dopo il nulla osta delle autorità, la salma, prima portata a San Rocco, è stata poi trasferita all’obitorio dell’ospedale San Martino dalla polizia mortuaria.

Ritrovato un altro anziano escursionista che si era disperso

Ritrovato invece un altro anziano, che si era disperso. Due unità appartenenti ai volontari Vab, protezione civile del borgo, con la polizia municipale, sono state impegnate oggi pomeriggio alla ricerca di un uomo che, a San Rocco, non era più stato rintracciato dalle due signore che erano con lui.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità