Menu
Cerca
Emergenza sanitaria

Fase 2, Toti: «Al lavoro per riaprire il Paese, finita l’era del “dovete chiudere”, al via l’epoca del “potete ripartire”»

Toti valuta riaperture in anticipo rispetto alle disposizioni governative, ed annuncia: «I confini tra Regioni potrebbero riaprirsi il 3 giugno»

Fase 2, Toti: «Al lavoro per riaprire il Paese, finita l’era del “dovete chiudere”, al via l’epoca del “potete ripartire”»
Cronaca Chiavari - Lavagna, 15 Maggio 2020 ore 14:33

«Appena finita la riunione dei presidenti delle Regioni con il Governo. Stiamo lavorando per riaprire il Paese da lunedì 18 maggio. Dobbiamo dare certezze alle imprese e fare sì che possano ricominciare con regole certe e applicabili. I documenti Inail saranno linee di principio, le Regioni faranno le norme di dettaglio. Finisce l’era del ‘dovete chiudere’, comincia l’epoca del ‘potete ripartire’. Ognuno lo farà con i suoi tempi e i suoi modi». Così il presidente della Regione Liguria, al termine della riunione dei governatori con l’Esecutivo, con il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte.

«Regione Liguria – aggiunge Toti – consentirà la riapertura di negozi, bar, ristoranti, centri sportivi, parrucchieri ed estetisti dal prossimo lunedì. Ogni imprenditore potrà decidere quando si riterrà pronto per tornare al lavoro. Il Governo propone la riapertura degli stabilimenti balneari (ad esclusione ovviamente dei ristoranti sulla spiaggia che riapriranno con gli altri) il 3 giugno, ma le Regioni potranno anticipare. Ci consulteremo nelle prossime ore con gli operatori. I confini tra Regioni potrebbero riaprirsi il 3 giugno», conclude il governatore ligure.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli