Menu
Cerca
Trasporti

Ferrovie depotenziate, il sindaco di Lavagna rilancia la denuncia del candidato Cianci

«In questo particolare momento di grande difficoltà logistica, dovuta alla disastrosa situazione delle autostrade, si rende necessario e fondamentale lo sviluppo del servizio ferroviario con un aumento del numero di corse e di fermate»

Ferrovie depotenziate, il sindaco di Lavagna rilancia la denuncia del candidato Cianci
Cronaca Chiavari - Lavagna, 14 Giugno 2020 ore 13:48

Facendo seguito alla denuncia di Domenico Cianci, candidato consigliere regionale nella lista civica di Toti Presidente, relativa alle problematiche inerenti l’orario ferroviario depotenziato, il Sindaco di Lavagna Mangiante rilancia la richiesta di un concreto intervento in termini di trasporto ferroviario.

Ferrovie depotenziate, il sindaco di Lavagna rilancia la denuncia del candidato Cianci

«In questo particolare momento di grande difficoltà logistica, dovuta alla disastrosa situazione delle autostrade, si rende necessario e fondamentale lo sviluppo del servizio ferroviario con un aumento del numero di corse e di fermate, che possano andare a supplire le difficoltà del trasporto su ruote e aiutino cittadini e turisti a spostarsi nel Tigullio , orientale e occidentale, in velocità e sicurezza», afferma Mangiante. «Vorrei, per il nostro territorio, che il treno venisse equiparato ad una metropolitana di superficie in grado di soddisfare le necessità sia dei pendolari che dei turisti: perché quindi non pensare ad un trenino che collega le stazioni del Tigullio e, finalmente, costituisce la base per un’ offerta congiunta ma variegata per tutti coloro che frequentano il nostro splendido territorio?», conclude il primo cittadino lavagnese.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli