Cronaca

Festival Andersen, da oggi, venerdì 3 giugno, al 19 giugno

Festival Andersen, da oggi, venerdì 3 giugno, al 19 giugno
Cronaca Sestri - Val Petronio, 03 Giugno 2022 ore 07:43

Lo scrittore Paolo Rumiz, l’attore Ascanio Celestini e il comico Alessandro Bergonzoni saranno tra i protagonisti degli oltre 100 appuntamenti del 25esimo Andersen Festival in programma a Sestri Levante da oggi, venerdì 3 giugno, al 19 giugno. La kermesse dedicata al mondo della fiaba, dell’immaginazione e della narrazione avrà come tema centrale la “natura” declinata nelle sue varie accezioni, dall’animo umano all’ecosistema e all’ambiente. Promosso dal Comune di Sestri Levante e prodotto dalla società in house Mediaterraneo Servizi, il Festival assegnerà sabato 11 giugno il 55esimo Premio Andersen-Baia delle Favole, il concorso letterario per la fiaba inedita.

Circa 100 eventi nella città dei due mari

Ai luoghi suggestivi già amati nelle scorse edizioni come la Baia del Silenzio, la Baia delle Favole, i Ruderi di Santa Caterina, l’ex Convento dell’Annunziata, Palazzo Fascie Rossi e le strade, le piazze e i giardini della città dei due mari, quest’anno si aggiungeranno il Parco Mandela e il bosco de l’Esedra di Santo Stefano del Ponte. Anteprime nazionali per Pino Petruzzelli con “La via degli alberi”, Vasco Brondi con “Va dove ti esplode il cuore” e Dardust che chiuderà il festival con un concerto per pianoforte e quintetto d’archi. Tra gli appuntamenti rappresentativi delle “Realtà del mondo”: il corteo dei bambini con la “Carovana dei Pacifici” a cui parteciperà anche un gruppo in fuga dalla guerra in Ucraina, “Il Pescato del Giorno” con Mario Calabresi e il “Canto per l’Europa” di Paolo Rumiz promossi da Sos Mediterranée, “Stanca di guerra” con Lella Costa, “Radio Clandestina” di Ascanio Celestini, “È bello vivere liberi’ di Marta Cuscunà.

Andersen per il sociale

Alcuni eventi del prossimo Festival Andersen non saranno ad ingresso completamente gratuito, come per tutti gli altri. Comune di Sestri Levante e Mediaterraneo, infatti, propongono, nell’occasione, una raccolta fondi, con donazioni da un minimo di 1 ad un massimo di 5 euro. L’intero ricavato andrà al progetto del Comune, “La luce di un gesto”, che sostiene le fasce più fragili della popolazione locale e alcuni progetti internazionali, e l’associazione “In cammino per la famiglia”, anch’essa supportata dall’amministrazione comunale, che sta operando per il sostegno alle famiglie ucraine arrivate in città in questi mesi. Questi gli eventi, in ordine cronologico, attraverso i quali si potrà contribuire alla raccolta fondi: “Cose che non avremmo sperato di potervi dire” con Guido Catalano e Roberto Mercadini; “La via degli alberi” con Pino Petruzzelli; “Naviganti e sognatori” con Luca Falomi, Alessandro Turchet, Max Trabucco e Daniele Di Bonaventura; “Tutto passa, tutto resta” con Gabriella Salvaterra; “Amigdala” con i Sanpapiè; “La mia patria attuale” con Massimo Zamboni; “Tandem” con Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello; “L’imbarazzo dell’infinito” con le Officine Papage; “Canto per l’Europa” con Paolo Rumiz; “Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio” con Lodo Guenzi; “È bello vivere liberi” e “La semplicità ingannata”, entrambi con Marta Cuscunà; “Va dove ti esplode il cuore” con Vasco Brondi. L’acquisto dei biglietti per gli appuntamenti dell’Andersen per il sociale può essere fatto online dal sito internet www.andersensestri.it e durante i giorni del Festival nell’info point di sala Riccio del municipio in piazza Matteotti.

Andersen Off

Anche quest’anno, inoltre, l’Andersen Festival sarà affiancato dall’Andersen Off. La manifestazione collaterale, a ingresso libero e gratuito, offrirà 7 eventi sportivi, fra cui l’Andersen Baby Run, 5 mostre, 7 spettacoli per bambini e ragazzi, 3 eventi musicali, 2 spettacoli di danza, 2 spettacoli di circo, 1 spettacolo di magia, 1 laboratorio per bambini e la Festa della Solidarietà.

Seguici sui nostri canali