Lavagna

“Furbetti” dell’ombrellone a Lavagna, interviene la Polizia

Materiale sequestrato dopo le segnalazioni di tanti bagnanti irritati: «Inciviltà particolarmente grave in quest'epoca di contingentamenti e limitazioni»

“Furbetti” dell’ombrellone a Lavagna, interviene la Polizia
Chiavari - Lavagna, 01 Agosto 2020 ore 08:38

Ieri  mattina sull’arenile di Lavagna si sono intensificati i controlli per verificare che gli ombrelloni e sdraio posizionati sulla spiaggia fossero effettivamente utilizzati e non semplicemente lasciati per occupare postazioni. L’Amministrazione ha tempestivamente inviato gli agenti della Polizia Municipale dopo aver ricevuto diverse segnalazioni dai bagnanti irritati per quello che ogni anno è il fenomeno dei “furbetti dell’ombrellone”, ma che nell’estate delle misure anticontagio e del contingentamento delle spiagge diviene una problematica ancor più grande.

Le forze dell’ordine, dopo gli accertamenti del caso, hanno sequestrato diversi materiali abbandonati sulla spiaggia. “Soprattutto in questo periodo di contingentamento dove viene richiesto il mantenimento delle distanze personali e si vive ancora con tante limitazioni delle libertà personali, queste situazioni poco civili nei confronti degli altri risultano particolarmente gravi”, conferma il consigliere delegato alla Sicurezza Stefano Piazze.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità