Cronaca
Il caso

Furti negli ospedali, condanna della Regione

I furti sarebbero avvenuti ai danni dei pazienti ricoverati nell'attuale condizione emergenziale. Toti e Viale: «Gesti inqualificabili»

Furti negli ospedali, condanna della Regione
Cronaca Chiavari - Lavagna, 19 Aprile 2020 ore 12:14

Coronavirus, Toti e Viale: «Ferma condanna di chi commette furti negli ospedali, gesti inqualificabili. Si trovino i responsabili»

Furti negli ospedali, condanna della Regione

«Ferma condanna nei confronti di chi commette reati negli ospedali, approfittando della condizione di malattia dei pazienti. Si tratta di gesti inqualificabili». Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e la vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale in merito alla notizia di alcuni furti commessi all’interno di ospedali genovesi ai danni dei pazienti.

«È riprovevole – aggiungono - chi compie azioni simili dentro un ospedale in cui da settimane si sta lavorando senza sosta per salvare vite approfitta non solo di un momento di particolare fragilità dei ricoverati, ma anche della situazione di emergenza che stiamo vivendo che costringe i familiari a rimanere lontani. Speriamo che i responsabili siano individuati al più presto affinché scontino fino in fondo le pene previste, con tutte le aggravanti del caso».