Cronaca
Santa Margherita

G20, modifiche a sosta e viabilità

La città si prepara ad accogliere ministri e delegazioni partecipanti e a offrire loro ospitalità e sicurezza

G20, modifiche a sosta e viabilità
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 24 Agosto 2021 ore 16:20

È la settimana del G20 a Santa Margherita Ligure, in programma il 26 agosto al Grand Hotel Miramare, e la città si prepara ad accogliere ministri e delegazioni partecipanti e a offrire loro ospitalità e sicurezza.

La città si prepara ad accogliere ministri e delegazioni partecipanti e a offrire loro ospitalità e sicurezza

Per garantire l'arrivo e la partenza al Grand Hotel Miramare dei partecipanti al G20, nella giornata di giovedì 26 ottobre 2021, potranno rendersi necessarie delle brevi chiusure al traffico tra l'ingresso del porto e il Grand Hotel Miramare. Il transito pedonale sarà sempre garantito ma solo sul marciapiede lato mare e con divieto di fermata. Nello stesso periodo saranno sospese le fermate dei bus Amt nelle adiacenze dell'hotel Miramare. Domani, mercoledì 25 agosto 2021, saranno chiuse al traffico dalle 19 alle 21 ad eccezione dei residenti: via della Vittoria, via Solimano, via Principe Centurione, via Giuncheto, via San Francesco. Si comunica infine che il giorno 25 agosto Villa Durazzo resterà chiusa al pubblico, mentre il parco chiuderà alle ore 14. Prevista anche una serie di divieti di sosta in particolare nella zona del Grand Hotel Miramare, in piazza Martiri della Libertà e in via Vittoria-via Principe Centurione.  Oltre alle forze dell'ordine e alla Polizia locale, Santa Margherita Ligure metterà in campo i volontari di Protezione civile: Radio Club Levante, Vab Gruppo Lupo, Associazione Nazionale Carabinieri, Croce Rossa e Guardia Nazionale Ambientale. «Santa Margherita Ligure è pronta ad accogliere e gestire questo storico G20, un evento internazionale che metterà al centro del mondo la nostra cittadina e il nostro territorio – dice il vice sindaco, con delega alla Protezione Civile, Emanuele Cozzio -abbiamo lavorato in sinergia con la Prefettura, le forze dell'ordine, la nostra Polizia locale; e lo abbiamo fatto cercando di limitare al minimo l'impatto sulla città.  Per la gestione di alcuni momenti di spostamenti potremo contare anche sulla disponibilità e la preparazione dei nostri volontari di Protezione civile. Ringrazio tutti per la collaborazione e il lavoro che svolgeranno».