Cronaca
Genova

Gaslini, l'appello alle donne in gravidanza: "Vaccinatevi!"

Il 28% dei ricoverati per Covid all'ospedale pediatrico genovese ha meno di due anni

Gaslini, l'appello alle donne in gravidanza: "Vaccinatevi!"
Cronaca Chiavari - Lavagna, 18 Agosto 2021 ore 14:58

Covid, al Gaslini 43 positivi in un mese, il 28% dei casi ha meno di due anni: a raccontarlo è il direttore dell'Unità Complessa di Malattie Infettive, dottor Elio Castagnola, sulle colonne de Il Secolo XIX.

Il 15% dei nuovi positivi ha meno di 18 anni

La variante Delta non risparmia i più giovani, che rimangono la parte meno vaccinata della popolazione (ogni sei nuovi positivi al Covid in Liguria, uno ha tra i 12 e i 18 anni, il15% circa del totale, per stare ai dati di Alisa). E colpisce anche i più piccoli, come i bambini sotto i due anni. Di solito con una febbre alta che si risolve nel giro di 48 ore.
Al Gaslini, negli ultimi due giorni, sono stati dimessi cinque piccoli pazienti, adesso non ci sono ricoverati per Covid, ma l'estate non è stato un periodo tranquillo da questo punto di vista. "Nell'ultimo mese, dal 19 luglio, al Gaslini abbiamo riscontrato 43 positivi, solo una piccola parte è stata ricoverata" spiega il dott. Castagnola, "ma il dato particolare è che il 28% di questi aveva tra zero e due anni. Mentre a luglio, poche settimane dopo i festeggiamenti degli Europei di calcio, avevamo notato una prevalenza dei ragazzini, probabilmente dovuta ai festeggiamenti di piazza che c'erano stati".

Effetto Europei nei giovanissimi

"Dall'inizio della pandemia - prosegue Castagnola - abbiamo avuto 22 casi, possono sembrare pochi, ma a livello di incidenza sulla popolazione in età pediatrica in Liguria siamo a dieci volte quella media del meningococco e cinque volte quella della tubercolosi, solo per stare a malattie che destano un alto allarme sociale".
Per il dott. Castagnola non ci sono dubbi sul sottoporsi o meno alla vaccinazione antiCovid: "Se si potesse, io lo consiglierei anche a chi ha meno di 12 anni. Sicuramente per i ragazzi. Una delle obiezioni che sento fare più frequentemente è che non si sa quali possano essere gli effetti a lungo termine della vaccinazione, perché non ci sono stati studi. Ebbene, non sappiamo nemmeno quali siano gli effetti del virus a lungo termine. E quelli che abbiamo potuto osservare sinora, come le sindromi infiammatorie oppure il Long Covid, sono tutt'altro che rassicuranti: siamo riusciti a debellare le terribili complicazioni del morbillo, che in alcuni casi potevano portare alla morte, solo grazie alla vaccinazione".

Anche le donne incinta si devono vaccinare

Altro consiglio è per le future madri: "Abbiamo avuto casi di bimbi anche sotto i due mesi di vita, in quei casi i genitori non erano vaccinati o avevano fatto solo la prima dose. Il mio consiglio alle donne incinte è quello di vaccinarsi, assolutamente, anche se su questo il nostro governo non ha ancora preso una posizione chiara".