Giallo in Val d’Aveto per una cavalla uccisa con due colpi di fucile

La cavalla di nome Selvaggia, uccisa con due colpi di carabina secondo quanto denunciato da Luca Truffelli, che si occupava dell'animale

Giallo in Val d’Aveto per una cavalla uccisa con due colpi di fucile
19 Settembre 2017 ore 07:22

La denuncia su facebook del proprietario dell’animale, trovato esanime a poche centinaia di metri dalla fattoria

Luca Truffelli: “A chi si è divertito ad ammazzarmi la cavalla gli auguro la stessa fine”

“A quel figlio di … che ieri si è divertito ad ammazzarmi la cavalla con ben due colpi di carabina, auguro solo la fine che ha fatto lei!”. Parole dure quelle postate domenica da Luca Truffelli (nella foto sopra, tratta da facebook), nipote del titolare dell’Agriturismo La Ghianda di Santo Stefano d’Aveto, Francesco Mazza, dopo la scoperta della tragica fine fatta dalla sua cavalla, Selvaggia, uccisa da ignoti nella giornata di sabato con due colpi di fucile al fianco. La cavalla non sarebbe morta nel recinto, dove sarebbe stata raggiunta dai colpi di carabina, ma poco distante, dopo aver scavalcato la recinzione, forse spaventata, ed essere scappata via.

Sull’episodio indagano i carabinieri. Non è chiaro se si tratti di un incidente, un gesto crudele o altro.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità