Menu
Cerca

Gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Chiavari “Ilaria Alpi” alla cerimonia istituzionale di commemorazione della giornalista a Roma

Solo tre scuole italiane presenzieranno all’evento previsto il 30 marzo a Roma. Il Comune ha deciso di farsi carico delle spese relative alla trasferta

Gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Chiavari “Ilaria Alpi” alla cerimonia istituzionale di commemorazione della giornalista a Roma
Chiavari - Lavagna, 18 Marzo 2019 ore 11:54

In occasione del 25° anniversario della loro uccisione, si svolgerà il 20 marzo a Roma, presso la Camera dei Deputati, la cerimonia istituzionale di commemorazione della giornalista Ilaria Alpi e del video operatore Miran Hrovatin. La scuola secondaria di primo grado di Chiavari intitolata ad Ilaria Alpi è stata invitata a prendere parte alla celebrazione alla presenza del presidente della Camera Roberto Fico: invito che acquisisce ancora maggior valenza, se si pensa che solo tre scuole italiane presenzieranno all’evento.

Solo tre scuole italiane  presenzieranno all’evento

Solo tre scuole italiane presenzieranno all’evento. La scuola chiavarese, che fa parte del Comprensivo Chiavari 2, sarà rappresentata dalla dirigente scolastica, la prof Carla Lesino, e da una delegazione di 18 alunni, guidati da alcuni insegnanti, scelti per rappresentare le sei classi terze.

Il Comune si fa carico della trasferta

L’amministrazione comunale, riconoscendo il valore ed il prestigio di questo evento per la città di Chiavari, ha deciso di farsi carico delle spese relative alla trasferta a Roma, in modo da permettere a tutti gli alunni di parteciparvi gratuitamente. Inoltre, l’assessore alla Pubblica Istruzione Fiammetta Maggio accompagnerà personalmente la delegazione per sottolineare l’attenzione che l’amministrazione chiavarese ha al caso, ancora irrisolto, della barbara uccisione di Ilaria e Miran.
I ragazzi saranno accolti a Roma dalla prof.ssa Mariangela Gritta Grainer, già presidente dell’Associazione Ilaria Alpi e parlamentare, che nella giornata di lunedì 25 marzo sarà a Chiavari per intervenire al convegno pubblico, organizzato dalla scuola presso l’Auditorium San Francesco, per ricordare la giornalista.

Maggio spiega perché il Comune ha voluto contribuire alle spese di viaggio

«E’ inaccettabile che così tanti professionisti vengano uccisi solo perché fanno il proprio lavoro – dichiara l’assessore Fiammetta Maggio -la ricerca della verità, per dare la possibilità al mondo di conoscere la realtà dei fatti. Ilaria è un esempio significativo per i ragazzi, sia per la passione con cui indagava la verità sia per la professionalità e tenacia con cui si avvicinava ad ogni tema. Per questo motivo abbiamo voluto contribuire alle spese di viaggio per consentire a tutti i ragazzi di prendere parte a questa celebrazione, che, di sicuro, diventerà per loro un momento altamente formativo».