Cronaca
Chiavari

Hi-Lex, quattro nuove commesse per il 2023

Nonostante le incertezze globali legate all’approvvigionamento dei semiconduttori

Hi-Lex, quattro nuove commesse per il 2023
Cronaca Chiavari - Lavagna, 30 Dicembre 2022 ore 07:44

Nonostante le incertezze globali legate all’approvvigionamento dei semiconduttori, elementi indispensabili nella filiera automotive, Hi-Lex Italy, sede italiana della multinazionale giapponese leader nella fornitura di alzacristalli e moduli porta, pianifica il futuro con quattro nuove commesse.

Nonostante le incertezze globali legate all’approvvigionamento dei semiconduttori

“Hi-Lex dà ancora una volta dimostrazione di significative capacità tecniche e commerciali” – spiega il CEO Paolo Pajardi. “È stata premiata non solo l’elevata qualità dei prodotti, ma anche il nostro approccio flessibile e la capacità di adattarci alle richieste dei clienti.”

I nuovi progetti acquisiti da Hi-Lex spaziano dal segmento lusso ai veicoli commerciali: Ferrari F167, Panda, Aston Martin AM003 e Iveco Daily.

“L’aspetto più importante della nostra azienda è saper offrire soluzioni che si adattano ad ogni tipo di esigenza. Abbiamo clienti che ci chiedono pochi pezzi ad elevatissima componente tecnologica, altri che necessitano di componenti standard, ma in grande numero”.

Tra le conferme Iveco, Ferrari e Stellantis, con le quali viene ulteriormente rafforzata la sinergia commerciale, mentre Aston Martin sceglie per la prima volta di affidarsi alla tecnologia di Hi-Lex Italy.

“L’ingresso di Aston Martin tra i clienti consolida ulteriormente la nostra presenza nel segmento delle auto sportive. È un marchio assolutamente prestigioso che ha riconosciuto le competenze tecniche di Hi-Lex e la capacità di lavorare in partnership con loro”.

Tutti i nuovi progetti acquisiti sono stati gestiti in Italia, sia nella parte commerciale che in quella di sviluppo del prodotto, così come a Chiavari verrà realizzato l’assemblaggio delle componenti per Ferrari, Aston Martin e Iveco.

“Voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato e lavoreranno su queste nuove commesse” – conclude Pajardi - “L’ennesimo importante risultato ottenuto è senza dubbio merito dell’elevata professionalità delle persone che fanno parte di Hi-Lex Italy”.

Seguici sui nostri canali