Rapallo

IB: L’azienda è in mano ai norvegesi

La sede centrale resterà a Rapallo

IB: L’azienda è in mano ai norvegesi
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 01 Dicembre 2020 ore 08:50

Cambio ai vertici di IB, la società informatica di via Cerisola, nata nel 1983 come “Informatica Bottazzi”, ed oggi leader nella progettazione e realizzazione di software avanzati per la gestione navale e intelligenza artificiale nel settore del controllo della flotta, è stata acquisita dal gruppo norvegese Arribatec, recentemente quotato alla Borsa di Oslo.

Rapallo

Una notizia di primo piano per il mondo dell’economia internazionale, destinata ad avere importanti ripercussioni anche in ambito locale. Partiamo da un dato: nonostante la recente acquisizione (che si concluderà definitivamente dal 1 gennaio 2021 – ndr) la sede centrale dell’azienda non sarà trasferita. Il cuore pulsante del gruppo resterà sempre ancorato a Rapallo dove hanno sede tutti i principali dipartimenti dell’azienda e dove opera oltre la metà del personale dell’azienda. Non solo: sempre a Rapallo potranno essere attivati a breve nuovi posti di lavoro nell’ambito della programmazione. Un processo iniziato da tempo, ma che sembra scontrarsi con la penuria di figure professionali adeguate offerte dal mercato:

“Da oltre un anno abbiamo iniziato a cercare tirocinanti da altre aziende e dalle università, ma senza grande successo – spiega la responsabile marketing Caterina Guidotti – O troviamo super professionisti specializzati che costano come un ingegnere dell’Ibm o nulla. Ora daremo sicuramente un nuovo impulso a questa ricerca di personale a 360°, anche per potenziare il reparto rapallese di ricerca e sviluppo”.

L’acquisizione, destinata ad accrescere l’internazionalizzazione di IB, è il risultato della collaborazione tra Giampiero Soncini e Per Ronny Stav, CEO di Arribatec. Le trattative sono state completate e il 100% di IB passerà di mano dagli azionisti originari che la possedevano e gestivano dal 1983, al nuovo gruppo. Oltre alla sede centrate rapallese IB ha sedi dislocate a Novi Ligure e ad Aversa, un ufficio operativo a Miami e uno a Cipro, dove nei prossimi giorni verrà presentato uno dei prototipi della sala di controllo IB Fleet, per il controllo remoto di tutte le funzioni tecniche e di navigazione delle navi, dall’ufficio tecnico gestionale di terra. I piani strategici per la nuova IB a trazione norvegese includono inoltre l’apertura immediata di un ufficio operativo a Leer, in Germania, e di un secondo a Singapore.

Intanto a Rapallo, dove la totalità del personale sta lavorando in modalità remota, si attende con trepidazione l’occasione per poter festeggiare l’operazione appena formalizzata:

“In questo frangente di emergenza sanitaria, purtroppo, ci sentiamo tutti spettatori e non riusciamo ad apprezzare appieno l’importante cambiamento in atto. Speriamo si risolva tutto al meglio e al più presto, anche per poter salutare dignitosamente, con un brindisi in presenza, questo nuovo prestigioso capitolo dell’azienda”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità