Menu
Cerca
Sestri Levante

Il Comitato a difesa dell’ospedale di Sestri dona 120 tute anticovid alle Croci della Val Petronio

"Salviamo l'Ospedale della Val Petronio": «Gli obiettivi di salvaguardia dell’ospedale sestrese, che il Comitato persegue, non sono assolutamente cambiati, ma ora prevale il sentimento di dare una mano contro il Covid»

Il Comitato a difesa dell’ospedale di Sestri dona 120 tute anticovid alle Croci della Val Petronio
Cronaca Sestri - Val Petronio, 19 Dicembre 2020 ore 07:56

Si è svolta ieri sera, presso la Croce Rossa Italiana di Riva Trigoso, la consegna delle prime 120 tute di protezione da Covid-19 ad 8 enti di pronto intervento della Val Petronio e della Val di Vara da parte del Comitato “Salviamo l’Ospedale della Val Petronio”.

Il Comitato a difesa dell’ospedale di Sestri dona 120 tute alle Croci della Val Petronio

Si tratta delle Croci Verdi di Carro, Sestri Levante, Casarza Ligure e Castiglione Chiavarese, della P.A. Volontari del Soccorso di Sestri Levante, della Croce Azzurra di Moneglia e delle Croci Rosse di Riva Trigoso e Varese Ligure.

«Gli obiettivi di salvaguardia dell’ospedale sestrese, che il Comitato persegue, non sono assolutamente cambiati, infatti chiederemo in questi giorni riscontro sul perché la TAC, promessa durante il nostro sopralluogo di settembre, non sia ancor oggi operativa a Sestri Levante», spiega il direttivo, «ma in questo periodo è prevalso il sentimento di doverci mettere a disposizione per dare una mano, nella cosiddetta seconda ondata del virus. Avendo, già dalla scorsa estate, instaurato un rapporto di collaborazione con le Croci Rosse e Pubbliche Assistenza del nostro distretto, proprio sui temi dell’ospedale, abbiamo percepito la loro difficoltà nell’acquistare un numero adeguato di dispositivi di protezione, a fronte del crescente numero di interventi da eseguire. Abbiamo perciò pensato di rivolgere le nostre attenzioni ai militi, proteggendo appunto chi ci aiuta, chi ci viene in soccorso quando siamo maggiormente in difficoltà».

«L’iniziativa è molto semplice, perché la semplicità garantisce trasparenza: raccogliamo le donazioni, acquistiamo i prodotti, li distribuiamo. Nessun intermediario, nessun rischio di
spreco. 120 tute possono sembrare poche, ma ognuna costa 7 euro e mezzo e, calcolando che sono monouso e che alle assistenze ne servono davvero tante, consideriamo questa, del valore di 900 €, come una prima fornitura: con le donazioni che stanno continuando ad arrivare, contiamo di fare un nuovo ordine all’inizio del 2021. Per questo invitiamo le persone a continuare con le donazioni, in particolare ora, che ci avviciniamo al Natale, periodo in cui si è più propensi a donare: basta anche un piccolo gesto, tanti granelli fanno la montagna».

Si può contribuire al progetto “PROTEGGIAMO CHI CI AIUTA”:

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli