Sestri Levante

Il Comune di Sestri si fa carico del pernottamento dei sanitari dell’ospedale

La decisione in una Giunta straordinaria tenutasi ieri in remoto: la misura di sostegno per gli operatori, ad alto rischio contagio, era già stata messa in atto la scorsa primavera

Il Comune di Sestri si fa carico del pernottamento dei sanitari dell’ospedale
Sestri - Val Petronio, 01 Novembre 2020 ore 08:38

In una giunta straordinaria tenutasi ieri in remoto, via Skype, l’Amministrazione di Sestri Levante ha deciso di riattivare una misura già messa in atto la scorsa primavera: il Comune si farà carico dell’ospitalità dei sanitari impegnati contro il virus all’ospedale cittadino.

Il Comune di Sestri si fa carico del pernottamento dei sanitari dell’ospedale

«Il diffondersi dei contagi sta determinando il progressivo riempimento dell’ospedale di Sestri Levante che da lunedi avrà circa 120 posti attivi dedicati al Covid», spiega il Sindaco Valentina Ghio. «Abbiamo deciso così, come era accaduto la prima volta, di mettere a disposizione spazi dove i sanitari e gli operatori dell’ospedale possano trovare posti letto per il loro riposo in sicurezza, attivi già dalla prossima settimana». Questo perché, fra le altre cose, medici, infermieri ed altri operatori sanitari impegnati nei reparti Covid sono per ovvie ragioni ad alto rischio contagio, e, com’era già avvenuto nel corso dell’orribile primavera di quest’anno, spesso non possono permettersi di rientrare dalle loro famiglie mettendole in pericolo.

«Abbiamo davanti a noi mesi che dovranno essere gestiti con l’impegno di tutti, con equilibrio, determinazione e grande senso di responsabilità. Dobbiamo essere pronti a gestire l’emergenza e nello stesso tempo a continuare a progettare e realizzare opere e interventi per lo sviluppo e il futuro del nostro territorio. Come amministrazione ci siamo e ci saremo, tenendo salde le due dimensioni», promette la prima cittadina di Sestri.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità