Il Comune vuole comprare il Binario morto: cosa nascerà

Trattativa in corso per l’acquisizione dell’area. L’ultimo incontro martedì 25

Il Comune vuole comprare il Binario morto: cosa nascerà
Cronaca Chiavari - Lavagna, 16 Ottobre 2018 ore 09:22

Incontro a Palazzo Bianco, martedì 25 settembre, tra l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Di Capua e i responsabili di Ferrovie dello Stato. Sul tavolo, l’acquisizione del Comune del binario morto della stazione ferroviaria. Il primo cittadino ha ribadito ai tecnici alla valorizzazione del patrimonio di Fs, la volontà di comprare l’area dismessa, e l’area di cantiere situata in corso De Michiel.

L’operazione per acquistare il binario morto

«Siamo in attesa di ricevere la valutazione della perizia per stabilire la congruità della spesa per l’acquisizione – ha dichiarato il sindaco in seguito all’incontro -. Nel bilancio 2018 abbiamo già stanziato 100 mila euro. Una cifra indicativa, che si aggira sui 80mila euro più tasse».

Cosa sorgerà al posto dell’area del binario morto

Lungo circa 400 metri, al posto dell’area del binario a monte della ferrovia, diverse le migliorie previste su parcheggi, sosta degli autobus, e alla viabilità nella zona, quotidianamente molto trafficata, sia per la vicinanza alla stazione FS chiavarese, sia per le fermate dei bus Atp. L’area del park Assarotti, secondo i piani dell’amministrazione comunale, verrà ampliata. Nel parcheggio, sorgeranno nuovi stalli “blu” a pagamento e, probabilmente, il nuovo capolinea degli autobus, che si trasferirà da quello attuale in piazza N.S. dell’Orto. Non ancora quantificato il numero di posteggi aggiuntivi, in un’area, confinante col Park Assarotti, che parte dalla stazione e arriva al sottopassaggio di corso Garibaldi.

Trattativa in corso anche per l’acquisizione dell’area cantiere Fs

Dopo le continue lamentele per l’inquinamento atmosferico e acustico da parte dei residenti, il Comune è intenzionato a acquisire, totalmente o parzialmente, anche l’area di cantiere FS di corso De Michiel. Da anni, oramai, gli abitanti sono letteralmente esasperati, per i lavori, che in molte occasioni, si svolgono anche di notte. Difficile capire, chi lavora nel cantiere, poichè operano in subappalto diverse ditte e aziende esterne a Ferrovie dello Stato.

Al posto del cantiere Fs tra corso De Michiel e via Groppo, nuovi posteggi “bianchi”

Qui, l’amministrazione, “rispolverebbe” un vecchio progetto dell’ex vicesindaco e assessore Pierluigi Piombo. Tolto il cantiere, sorgerà un’area con nuovi parcheggi gratuiti. La risposta alla trattativa avverrà entro la metà di ottobre.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli