Cronaca

Il Radio Club Levante bissa "Io non rischio" e inaugura due nuovi mezzi

Un nuovo veicolo antincendio ed uno dedicato al collegamento satellitare per consentire tempestive comunicazioni

Il Radio Club Levante bissa "Io non rischio" e inaugura due nuovi mezzi
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 20 Ottobre 2017 ore 11:53

Sabato 21 ottobre, in Largo Giusti a Santa Margherita Ligure, Radio Club Levante Onlus propone una replica della manifestazione nazionale di “Io non rischio", buone pratiche di Protezione Civile.

Il Radio Club Levante a Santa Margherita inaugura anche due nuovi mezzi

Al gazebo, dalle ore 9 alle ore 18, saranno esposte fotografie di recenti alluvioni accadute nel Tigullio e un grande schermo riprodurrà alcune drammatiche immagini delle alluvioni di Genova, Chiavari e di Santa Margherita. Saranno distribuiti gadget, depliant e pieghevoli contenenti suggerimenti importanti su cosa fare prima, durante e dopo l’evento alluvionale, il tutto mirato alla riduzione dei rischi e dei danni conseguenti a persone o cose.

Nella tarda mattinata, alle ore 11.30, Radio Club Levante condividerà con cittadini ed ospiti l’inaugurazione di due nuovi importanti mezzi, che impreziosiranno il parco automezzi cittadino, dedicati al soccorso e al civico impiego.

La recente estensione della convenzione per attività di antincendio boschivo con il comune di Santa Margherita, ha indotto a dotare la sezione locale di un mezzo antincendio agile ed affidabile, in grado di essere adoperato in ogni occasione, anche in città. Nella consapevolezza che le buone comunicazioni sono indispensabili per garantire soccorsi efficaci e puntuali, e per coronare un “sogno” inseguito da anni, il secondo mezzo, decisamente più importante, è stato acquistato per consentire comunicazioni di ogni tipo, ovunque e comunque, grazie a moderne e sofisticate tecnologie digitali e satellitari di cui è dotato.
I due mezzi sono stati acquistati, per un terzo dell’importo complessivo, grazie al generoso contributo del 5 X 1000 e per due terzi utilizzando il fondo di accantonamento creato grazie ai contributi ottenuti dai tredici comuni convenzionati.

Alle ore 11.30, dopo la cerimonia di benedizione dei due mezzi, seguirà un rinfresco bene augurante.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter