Menu
Cerca
il caso

“Il semaforo di Bacezza è pericoloso”

La segnalazione del Movimento Cinque Stelle di Chiavari

“Il semaforo di Bacezza è pericoloso”
Cronaca Chiavari - Lavagna, 29 Marzo 2021 ore 17:14

È attivo, dalla mattina dell’ 11 marzo , l’impianto semaforico a chiamata installato dall’amministrazione comunale di Chiavari nel tratto di Aurelia nella zona tra il piazzale della chiesa di N. S. dell’Ulivo e l’ingresso del centro di raccolta rifiuti. Sul caso intervengono gli attivisti del Movimento Cinque Stelle di Chiavari:

“E’ un’ installazione , come fa sapere il sindaco, a servizio dei fedeli del santuario.
Sono semafori necessari per disciplinare l’accesso al santuario, per la messa in sicurezza dell’attraversamento pedonale presente in curva, ma anche per agevolare l’uscita e manovra di mezzi della nettezza urbana presso il centro di raccolta di Bacezza.
In quest’ ultimo caso gli abitanti e i mezzi di raccolta dei rifiuti , erano obbligati a svoltare verso Zoagli e pare che la frequente mancata osservazione del divieto di svolta abbia portato in passato a situazioni pericolose data la prossimita’ della curva e dei veicoli in arrivo in discesa dalle Grazie.
Il semaforo funziona a chiamata e le chiamate scattano con sensori affogati nell’ asfalto per chi viene da Bacezza , quindi per i veicoli del centro raccolta e per i residenti mentre c’e’ un pulsante a chiamata per i fedeli del santuario, sia per chi utilizza l’ attraversamento pedonale , sia per chi deve uscire in auto dal parcheggio del piazza della chiesa.
L’amministrazione comunale ha installato un impianto, sofisticato, come abbiamo visto, costoso, con l’ intento di ridurre il rischio portato dai veicoli che si immettono in Aurelia.
Intento in partenza lodevole, ma riteniamo di trovarci in uno di quei casi in cui a volte la toppa e’ peggio del buco.
Infatti in queste prime due settimane di servizio del semaforo ci sono giunte notizie di alcuni incidenti, accaduti, per di più ,in un cosi’ breve lasso di tempo.
Incidenti dovuti ai veicoli fermi a causa del rosso in coda sull’ Aurelia, in discesa provenendo dalle Grazie. Veicoli pericolosi per la scarsa visibilita che si ha in quel tratto di Aurelia per chi si trova improvvisamente davanti la coda.
La velocita’ dei veicoli in discesa, la mancanza di visibilita dovuta alle curve in quel punto, la presenza del muro sulla destra ( con auto rimaste schiacciate tra il veicolo ed il muro) ci portano a dover segnalare la pericolosita’ dell’ impianto e a chiedere sicuramente all’ amministrazione dei correttivi sul suo posizinamento poiche’ siamo sicuri che il tasso di incidenti e’ sicuramente aumentato in queste poche settimane come anche la Polizia Municipale avra’ sicuramente rilevato.
Prima che qualcuno si faccia male veramente”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli