Il nostro territorio

In arrivo nuovi bandi del Gal Genovese

Obiettivi: valorizzazione rete sentieristica, percorsi ciclabili e cooperative di comunità. Destinatarie anche la Valli del Recco e Fontanabuona

In arrivo nuovi bandi del Gal Genovese
Cronaca Golfo Paradiso, 21 Marzo 2021 ore 15:43

Recupero e miglioramento della rete sentieristica locale, interventi di ingegneria naturalistica, messa in sicurezza della Ciclovia dell’ardesia, creazione e supporto di cooperative di comunità. Questi sono solo alcuni degli interventi previsti dalla Strategia di Sviluppo Locale dell’Agenzia di Sviluppo GAL Genovese.

Nei prossimi mesi infatti usciranno nuovi bandi volti ad incentivare il turismo sostenibile e i servizi a favore delle comunità locali.

"La volontà forte è quella di stimolare lo sviluppo di un sistema turistico economicamente rilevante sul territorio, che possa garantire un’offerta di servizi di qualità - commenta la Presidente del GAL Alessandra Ferrara - questi bandi proseguono il percorso iniziato con il finanziamento alle strutture ricettive extralberghiere e mirano anche a contrastare il dissesto idrogeologico".

Un primo bando dedicato alla rete sentieristica, il GAL lo aveva già finanziato nel 2019 con un importo di 230.000,00 € a favore di Comuni ed Associazioni. Questo secondo bando, dall’importo di 370.000,00 € consentirà la creazione di aree di sosta attrezzate, bici-grill..., la valorizzazione ed il restauro di elementi di rilevanza storica dei percorsi ed il miglioramento della percorribilità dei sentieri.

Il territorio di applicazione è molto ampio e comprende l’intera area del GAL Genovese (le Valli Stura, Orba e Leira, l’Alta Val Polcevera, l’Alta Val Bisagno, le Valli del Recco e Val Fontanabuona, inclusi Leivi, Cogorno e Carasco). Prerogativa essenziale per la partecipazione al bando è l’iscrizione del percorso da valorizzare alla REL (Rete escursionistica Ligure).

Se la presenza di numerosi itinerari percorribili a piedi consente di raggiungere la miriade di borghi e frazioni che costellano il nostro entroterra, è sempre maggiore la richiesta da parte del turista di infrastrutture “verdi” che consentano di scoprire il territorio attraverso modalità di trasporto sostenibili: è il caso della Ciclovia dell’ardesia, che dalla costa del Golfo del Tigullio arriva nel cuore della Fontanabuona attraverso il fondovalle. Con un secondo bando dell’importo di 179.585,00 € destinato agli enti pubblici, il GAL Genovese vuole garantire la riqualificazione di tratti dissestati e la loro valorizzazione turistica.

Il miglioramento dell’attrattività del territorio è anche uno degli obiettivi del nuovo bando dedicato alle cooperative di comunità. Si tratta di vere e proprie imprese che possono nascere sul territorio ed operare nei settori più diversi: dal recupero dell’incolto alla manutenzione dei sentieri, dai servizi culturali a quelli turistici e sociali. Il bando, che sostiene la creazione, l’avvio e lo sviluppo di cooperative di comunità, ha una dotazione finanziaria di 80.000,00 € e coinvolge tutti i comuni dell’area di competenza del GAL Genovese. Sono finanziati investimenti per la ristrutturazione di immobili, l’acquisto di attrezzature, arredi e programmi informatici nonché quello di marchi commerciali.