Sestri Levante

In condizioni critiche l’operaio precipitato a Sestri, sequestrato il cantiere di Sant’Anna

Il 37enne lotta tra la vita e la morte al San Martino, mentre gli ispettori indagano sulle dinamiche dell'incidente: sino a che non saranno chiarite, resteranno i limiti al traffico

In condizioni critiche l’operaio precipitato a Sestri, sequestrato il cantiere di Sant’Anna
Sestri - Val Petronio, 18 Luglio 2020 ore 08:05

I tempi lunghi necessari per il recupero dell’operaio precipitato ieri dai ponteggi esterni delle gallerie di Sant’Anna a Sestri Levante avevano fatto temere il peggio: ma l’uomo, un 37enne di Mondovì e originario dell’Egitto, è ancora vivo, ricoverato in Rianimazione al San Martino, anche se le sue condizioni sono critiche e lotta fra la vita e la morte. Nel frattempo il cantiere – che era proprio in corso di rimozione temporanea per riaprire la strada al traffico in ambo i sensi durante questo periodo critico – è stato sequestrato dagli investigatori: si proseguirà dunque a senso unico alternato regolato da semaforo come era stato in questi mesi, almeno sinché non saranno del tutto chiarite dinamiche ed eventuali responsabilità del gravissimo infortunio. Secondo quanto riferito al Secolo XIX da alcuni soccorritori – e contrariamente alle prime testimonianze giunte ieri dal luogo del sinistro – l’uomo avrebbe regolarmente indossato casco e imbragatura: gli inquirenti e ispettori dell’Asl dovranno dunque verificare che tutte le misure di sicurezza siano state effettivamente messe in atto, oltre alle effettive cause della caduta di oltre 7 metri. Ossia se l’uomo è scivolato o inciampato autonomamente, oppure vi sia stato qualche cedimento ai ponteggi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità