Cronaca
coronavirus

In Liguria il 99% dei ricoverati in Terapia Intensiva non è vaccinato

I dati liguri confermano che la doppia dose di vaccino protegge in modo assolutamente efficace dalle forme gravi dell’infezione da Covid-19

In Liguria il 99% dei ricoverati in Terapia Intensiva non è vaccinato
Cronaca Chiavari - Lavagna, 12 Settembre 2021 ore 06:15

“Il 99% dei pazienti ricoverati in terapia intensiva nei nostri ospedali non è immunizzato, neppure con una dose di vaccino. L’unico paziente vaccinato in terapia intensiva ha purtroppo gravi patologie, pregresse al contagio. I dati liguri confermano quindi il report dell’Istituto Superiore di Sanità e, soprattutto, che la doppia dose di vaccino protegge in modo assolutamente efficace dalle forme gravi dell’infezione da Covid-19 e nella stragrande maggioranza dei casi anche dal rischio di ospedalizzazione. Per questo vogliamo spingere al massimo la campagna vaccinale offrendo la possibilità, a partire da mercoledì in poi, di presentarsi in uno dei cinque punti vaccinali individuati in ciascuna Asl per fare il vaccino, senza prenotazione”. Così il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti ieri sera ha fatto il punto sull’emergenza sanitaria.
“Tutti gli indicatori ci dicono che in Liguria il virus sta mollando la presa, anche l’incidenza settimanale ogni 100mila abitanti è scesa a 52 casi a livello regionale (61 nello spezzino, 60 nell’imperiese, 48 nel savonese e 39 nell’area metropolitana di Genova). Questa è una buona notizia che non deve però far calare l’attenzione: in vista del nuovo anno scolastico ormai alle porte e della ripresa a pieno regime delle attività produttive, dobbiamo raggiungere tutte le persone che ancora non si sono vaccinate per convincerle ad immunizzarsi, per proteggere se stessi e consentire la ripartenza del Paese fuori dalla pandemia, una volta per tutte”.