Cronaca
La testimonianza

In Spagna impennata di casi, parla Federica Cattani

Federica è di Sestri Levante ma da circa nove mesi vive in Andalucía

In Spagna impennata di casi, parla Federica Cattani
Cronaca Sestri - Val Petronio, 10 Aprile 2020 ore 08:23

"Quando sono emersi i primi casi di coronavirus in Spagna dicevo alla gente che in Italia era iniziato così".

Federica Cattani (nella foto), 31 anni, è di Sestri Levante ma da circa nove mesi vive in Andalucía, nel sud della Spagna. I primi mesi ad Almeria ma, con l’arrivo dell'anno nuovo, lei e il suo fidanzato Francisco José Granados si sono trasferiti per lavoro a Cabra, in provincia di Córdoba.

"All’inizio situazione presa sottogamba"

"All’inizio – racconta Federica - tutto é stato preso sottogamba. Avendo famiglia e amici a Sestri avevo informazioni più chiare e cominciavo a preoccuparmi. Iniziavo a spiegare che la situazione sarebbe diventata molto grave anche qui dove siamo indietro, rispetto all’Italia, di circa 10 giorni".

Federica aveva ragione. La Spagna negli ultimi giorni e settimane ha avuto un’impennata dei contagi, sino addirittura, recentemente, a superare i numeri italiani. Il paese iberico sta vivendo un'espansione territoriale dell'epidemia molto più accentuata di quella italiana. Il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez è corso ai ripari con restrizioni simili a quelli decise dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

"Hanno vietato fin dall’inizio l’attività sportiva all’aria aperta – prosegue Federica – hanno chiuso scuole, bar e ristoranti. Aperte le farmacie, i supermercati e i negozi di elettronica. Si può uscire per andare al lavoro, altrimenti smart working. Solo una persona a borde delle automobili".

Nella cattolicissima Spagna cancellate le più importanti processioni della Settimana santa. Sarà quindi una Pasqua davvero anomala.

"Purtroppo nell’immediato non posso tornare in Italia - confessa la 31enne sestrese – i miei familiari continuano a lavorare e ciò mi preoccupa ma grazie a Dio abbiamo la tecnologia. Ogni giorno videochat con loro e i miei amici".