Privato vs Pubblico

Inaugurato il nuovo elisoccorso privato ligure, ma è scontro: per il PD è «la fine di un’epoca»

Toti: «Risultato straordinario importante soprattutto visto il caos autostrade», ma per i Dem «Una privatizzazione che ci costa 4 volte di più, voluta dalla Lega a scapito della convenzione coi Vigili del Fuoco»

Inaugurato il nuovo elisoccorso privato ligure, ma è scontro: per il PD è «la fine di un’epoca»
Chiavari - Lavagna, 12 Luglio 2020 ore 09:04

Ha preso il via ieri il nuovo servizio di elisoccorso del 118 ligure, operato dalla società AirGreen con base al Riviera Airport di Villanova d’Albenga. Il nuovo mezzo, un H145 (Airbus Elicopter), sarà dedicato esclusivamente ai soccorsi sanitari. Per ciascun intervento, a bordo saliranno 5 persone di equipaggio: un medico, un infermiere, un esperto del Corpo del Soccorso alpino e speleologico oltre a pilota e copilota. Tutte le figure coinvolte sono state adeguatamente formate grazie all’addestramento che, sotto la regia del 118 ligure, si è svolto nelle scorse settimane e ha coinvolto 22 tra medici e infermieri dei 118 della Liguria, 5 esperti del soccorso alpino, di cui 3 istruttori della Scuola tecnici nazionale Cnsas) con lezioni teoriche e prove pratiche. Questa mattina il primo volo di soccorso, per un trasporto sanitario di una paziente dall’ospedale di Bordighera all’Ospedale Policlinico San Martino.

Al fianco di Airgreen, con base all’aeroporto di Villanova d’Albenga, continuerà ad operare per l’elisoccorso anche l’elicottero Drago dei Vigili del Fuoco, di base all’aeroporto Colombo di Genova: tutti i giorni nel mese di luglio e nei fine settimana per il resto dell’anno, con il mantenimento del servizio anche per i soccorsi in mare e per i soccorsi neonatali.

Inaugurato il nuovo elisoccorso privato ligure, Toti: «Risultato straordinario»

«Da oggi – afferma il presidente della Regione Giovanni Toti – i liguri e i turisti potranno contare su due elicotteri in servizio in caso di emergenza, quello dei Vigili del Fuoco con base a Genova e questo di AirGreen con base a Villanova. In un momento in cui viviamo giorni di ordinaria follia sulla rete autostradale, con pesantissimi disagi anche per i trasporti sanitari, poter contare su due elicotteri per i soccorsi con una seconda base operativa nel ponente è indispensabile e strategico. Credo sia un risultato straordinario, oltre che la migliore conclusione possibile di un percorso complesso, che ha visto questa Giunta lavorare per mantenere, unica regione in Italia, anche la collaborazione con i Vigili del Fuoco: nel resto del Paese il servizio, sia i trasporti ordinari che in emergenza, sono affidati completamente ai privati».

La vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale ha sottolineato che «grazie all’accordo raggiunto con i privati di AirGreen, questo elicottero opererà per i prossimi due anni sulle 12 ore giornaliere per poi garantire, nei successivi sette anni, anche il volo notturno che non è mai stato effettuato in Liguria. È un grande passo avanti nell’assistenza ai liguri. Inoltre per tutto il mese di luglio, quello statisticamente con il maggior numero di interventi, i Vigili del Fuoco saranno operativi tutti i giorni, sempre dall’alba al tramonto, per poi proseguire il servizio nei fine settimana, continuando ad effettuare anche gli interventi di elisoccorso neonatale e, in caso di necessità, anche i soccorsi in mare. Quello di oggi è un traguardo importante, che abbiamo raggiunto nell’interesse dei nostri cittadini. Voglio ringraziare il 118, in particolare per l’impegno anche nella fase di addestramento delle scorse settimane. La presenza a bordo, al fianco di un medico e di un infermiere, anche di un esperto del Soccorso Alpino consentirà gli interventi anche più complessi».

A seguito della disdetta della convenzione da parte dei Vigili del Fuoco all’inizio di agosto del 2018 (poi rinnovata a più riprese fino al 30 giugno 2020) Regione ha avviato a fine 2018 le procedure di gara europea per l’affidamento del servizio ai privati. Il nuovo servizio è operato dalla società torinese Air Green. Tra i punti cardine dell’accordo, una forte collaborazione anche con il Corpo nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico della Liguria. La società opererà sette giorni su sette con base operativa all’aeroporto di Albenga: h12 per i primi due anni, h24 per i successivi 7 anni, garantendo quindi anche il volo notturno.

Per il PD è invece un giorno luttuoso: «Finisce un’epoca»

Diametralmente opposto il parere del gruppo PD in Regione Liguria: «Invece di potenziare la convenzione con i Vigili del Fuoco e proseguire un servizio che era un fiore all’occhiello e di cui ha usufruito tutta la comunità, la Giunta guidata da Giovanni Toti ha deciso di privatizzare l’elisoccorso, con una spesa almeno quattro volte superiore», scrivono i consiglieri Dem. «Finisce un’epoca. Non si dica che questa è una decisione presa da questo Governo perché sappiamo tutti che è stata presa quando ministro dell’Interno era Salvini ed è sempre stata supportata dalla Lega ligure. Inutile dire che non siamo d’accordo. Ancora una volta si conferma la linea di Toti e dei suoi assessori verso una sempre più consistente privatizzazione della cosa pubblica».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità