Incidenti a pedoni, quali soluzioni da adottare

Sull'elevato numero di incidenti a pedoni abbiamo chiesto al Comandante della Municipale chiavarese Federico Luigi Bisso quali migliorie sono da adottare

Incidenti a pedoni, quali soluzioni da adottare
Cronaca 03 Dicembre 2017 ore 07:53

Boom di incidenti soprattutto a pedoni. Quali soluzioni per contrastare il fenomeno?

Incidenti a pedoni, quali sono le migliorie già adottate e da adottare

Lo abbiamo chiesto al Comandante della Municipale di Chiavari, Federico Luigi Bisso che ha evidenziato diverse migliorie già adottate e da adottare sulle strade chiavaresi. «Fortunatamente rispetto al comprensorio il numero di sinistri riguardante pedoni a Chiavari è minore sia come numero che come gravità – ha spiegato -. Tra le migliorie già adottate l’illuminazione dell’attraversamento pedonale in via Millo, davanti alla chiesa di Rupinaro, un esperimento direi riuscito. Allo studio, invece, i rialzamenti degli attraversamenti che fanno anche da dosso ai veicoli. Rialzando i passaggi pedonali di 10/20 centimetri, questi sono meglio visibili ai veicoli. Abbiamo chiesto all’amministrazione di intervenire in modo sperimentale».

Il primo nemico è l'uso del cellulare, sia per automobilisti che per i pedoni

Nemico numero uno di questo tipo di incidente, l’uso del cellulare. Ma non solo per gli automobilisti, ai quali il comando ha già iniziato da mesi un giro di vite: «Reprimere l’uso del cellulare alla guida è un ottimo deterrente. Ultimamente però abbiamo notato che anche per i pedoni va fatto lo stesso discorso. In tanti passeggiano distratti dal telefono e si “buttano” letteralmente in mezzo alla strada».