Cronaca
Sanità

Influenza, si attende il picco: il piano dell'Asl 4

Passo dopo passo, ecco cosa è previsto nei nostri presidi ospedalieri

Influenza, si attende il picco: il piano dell'Asl 4
Cronaca Chiavari - Lavagna, 17 Dicembre 2022 ore 07:15

L'Asl 4 si prepara ad affrontare il picco dei casi influenzali, che coincideranno nelle prossime settimane con il periodo delle festività di fine anno.

 

Un piano a step progressivi

Al fine di ottimizzare la risposta sociosanitaria alla cittadinanza è stato predisposto un piano “a step progressivi” con attuazione a decorrere da lunedì 19 dicembre.

Tale piano prevede innanzitutto il potenziamento dell’attività del pronto soccorso di Lavagna, garantendo in particolare un percorso dedicato per le sindromi influenzali non correlate al COVID con azzeramento del numero di pazienti che già oggi in via residuale attendono il ricovero in barella.

A tal proposito i pazienti con sintomi più o meno gravi di patologie respiratorie, saranno inseriti in un percorso separato rispetto all’accesso in PS, denominato “FLU fast track” che consentirà una rapida presa in carico dei pazienti stessi e loro successiva rapida dimissione o ricovero.

Inoltre, al fine di limitare accessi inappropriati al pronto soccorso di pazienti con sintomi influenzali, sarà attivato anche un ambulatorio sovradistrettuale per la bassa complessità in Piazza Leonardi 1, a Chiavari.
L’ambulatorio sarà aperto tutti i giorni feriali e festivi da lunedì 19/12/2022 a domenica 15/01/2023 dalle ore 9:00 alle ore 14:00 con la presenza di un operatore medico.

Nel contempo, il piano prevede fino al 15 gennaio una rimodulazione dei posti letto di cure intermedie allocate a Sestri Levante con implementazione della disponibilità fino a ulteriori 20 posti letto per facilitare ulteriormente il trasferimento dei pazienti dai reparti di degenza medica.

È prevista infine un’implementazione delle attività della medicina territoriale, utilizzando sempre fino al 15 gennaio 2023 l’eventuale disponibilità dei medici di medicina generale nei giorni festivi presso i loro studi e/o presso le strutture hub e spoke della ASL sulla base degli accordi in fieri, ed assegnando “i turni” disponibili dei medici di continuità assistenziale a copertura variabile di tutti gli attuali sette poli di guardia medica territoriale.

Restano inalterati i percorsi di ammissione e di ricovero COVID e il sistema di erogazione vaccinale nella sede HUB (Piazza Leonardi, 1, Chiavari, lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle ore 09.00 alle ore 14.00 secondo i consueti canali e modalità di prenotazione) di vaccinazione di prossimità (farmacie e studio dei medici di medicina general) e domiciliare.

Le visite ai degenti nei reparti Ospedalieri del Presidio e alla RSA e in Hospice sono riammesse da lunedì 19 dicembre, fatto salvo situazioni particolari di limitazione valutate di volta in volta dal responsabile della Struttura.
L’accesso ai reparti richiede sempre l’utilizzo di adeguati DPI e per il minor tempo possibile.

Seguici sui nostri canali