Menu
Cerca
Food&beverage

“Ingenua”, la nuova start up dello chef genovese Edoardo Ferrera. Per la sua città

Con “Baccicin - Acciughe & Pissa” e “Sciûsci Zena”, due locali di street food. Ma non solo. Al suo fianco il figlio Filippo

“Ingenua”, la nuova start up dello chef genovese Edoardo Ferrera. Per la sua città
Cronaca Chiavari - Lavagna, 15 Aprile 2021 ore 17:42

Si chiama “Ingenua” il progetto lanciato dallo chef Edoardo Ferrera, di ritorno nella sua città natale dopo aver guidato cucine in tutto il mondo.  Una start up che racchiude al suo interno diverse iniziative atte a rivoluzionare il settore del food and beverage genovese.

“Baccicin – Acciughe & Pissa” e “Sciûsci Zena”, locali di street food

Un progetto nato dall’incontro tra lo chef genovese e Raoul Bollani, gestore di Palazzo Imperiale. I primi locali del progetto “Ingenua” che apriranno i battenti nei prossimi giorni nel centro storico sono “Baccicin – Acciughe & Pissa” (apertura lunedì 26 aprile) e “Sciûsci Zena” (apertura giovedì 29 aprile), due angoli di street food “made in Genova” che proporranno “la storica pissa all’Andrea”, acciughe fritte e sushi “alla genovese”. I locali sono situati rispettivamente in via di Scurreria e in via Tommaso Reggio, a due passi dalla Cattedrale di San Lorenzo.

“Ingenua”: “Una finestra sul mondo”

“Tornare a Genova per me ha un significato speciale – spiega Edoardo Ferrera – Portare la mia cucina nel centro storico genovese mi emoziona e mi stimola allo stesso tempo. Desidero trasmettere la mia idea di cucina, intesa come esperienza, arte e soprattutto libertà. Una cucina raffinata ma allo stesso tempo semplice ed essenziale, accessibile a tutti, che torna alle origini, che vuole raccontare spazi, visioni e confini da me esplorati, ma allo stesso tempo guardare al futuro. Sono tornato con l’idea di portare una mia piccola grande e personale rivoluzione gastronomica: non mi interessava aprire un locale e basta, il mio obiettivo è quello di aprire una finestra su un mondo“.

Al fianco di Ferrera, il figlio Filippo

Filippo, Edoardo Ferrera e Raoul Bollani

L’importanza delle radici e il legame con la famiglia sono due ingredienti sempre presenti nella cucina dello chef Ferrera: al suo fianco nel progetto Ingenua c’è, infatti, il figlio Filippo, che a 23 anni ha già collezionato esperienze in diversi ristoranti stellati. «Condividere la cucina con mio padre è per me un onore e un’emozione – racconta il figlio – Lavoro in cucina da quando ho 16 anni, è un mestiere di grande fatica e sacrificio, ma anche di immensa soddisfazione. Ho cucinato in ristoranti stellati a Londra, Roma, Lugano e Miami. Oggi il mio più grande desiderio è quello di tornare a Genova, la città in cui sono nato, per esplorare la cucina dei miei ricordi di famiglia. È importante partire dalla tradizione per sperimentare e creare qualcosa di nuovo e unico. Lavorare insieme a mio padre è bello e impegnativo allo stesso tempo, perché tutti si aspettano sempre il massimo».

Non solo street food: cene in barca e dimore storiche genovesi

I progetti sono tanti e non si limitano solamente alle aperture di “Baccicin – Acciughe & Pissa” e “Sciûsci Zena”: non solo street food, ma anche aperitivi e cene romantiche in barca, show cooking e alta cucina tra le sale affrescate delle dimore storiche genovesi. «”Ingenua” è un progetto che nasce da un incontro magico, quello tra me e lo chef Edoardo Ferrera – racconta Raoul Bollani – Questo incontro ha dato vita a questo contenitore innovativo che racchiude diverse esperienze gastronomiche, tra cui i due locali di street food “Baccicin – Acciughe & Pissa” e “Sciûsci Zena”, e altre iniziative che partiranno nei prossimi mesi, come “Privilegio – Spazio Edo Ferrera”, un progetto di ristorazione, arte e creatività a Palazzo Imperiale, “Baciccia & Barudda” con aperitivi e cene romantiche in barca e vela, e molto altro. Con Ingenua vogliamo portare in città gusto, bellezza e stupore, sensazioni che negli ultimi mesi si sono perse a causa di questo periodo così complicato per tutti».

Tutte le iniziative e i servizi di Ingenua

Baccicin – Acciughe & Pissa

Gusto e tradizione si incontrano e danno vita a questo angolo di street food, il cui nome ricorda una vecchia canzone dialettale genovese. “Baccicin – Acciughe & Pissa” sorge in via di Scurreria 42 r e porta a Genova tutto il gusto e la bellezza della tradizione ligure, quella dei pescatori e della vita di mare. Le portate principali saranno l’acciuga, chiamata dai pescatori liguri “pan du ma”, ovvero pane del mare, pescata nel Mar Ligure e trattata in diversi modi, e la “pissa”, una pizza del ponente ligure creata per l’ammiraglio Andrea Doria a Oneglia, offerta in diverse gustose varianti. Nel menù saranno presenti anche due speciali invenzioni dello chef Edoardo Ferrera: l’AnchBurger, un hamburger con acciughe nostrane selezionate dai ragazzi di Creuza de Ma di Arenzano, e il “Scupply”, una rivisitazione del classico supplì alla romana a base di scuccuzun, pesto e formaggio San Stè. Il locale aprirà i battenti lunedì 26 aprile e sarà aperto per asporto e delivery (Just Eat, Deliveroo o chiamando il numero: 3272583250).

Sciûsci Zena – Genovesità contemporanea

Anch’esso a due passi dalla Cattedrale di San Lorenzo, in via Tommaso Reggio 6 r con dehor nella suggestiva Piazzetta San Giovanni Il Vecchio, “Sciûsci Zena” unisce l’esperienza del sushi alla tradizione genovese, inserendo all’interno dei classici bocconcini di riso giapponesi ingredienti tipici della cucina ligure, come la cima, il pesto, patate e fagiolini e molto altro. Un vero e proprio sushi bar in cui lo chef Edoardo Ferrera vuole soverchiarne i canoni, offrendone una sua ironica e garbata interpretazione. Il locale aprirà giovedì 29 aprile e sarà aperto per asporto e delivery (Just Eat, Deliveroo o chiamando il numero: 3280806886).

PrivileGio – Spazio Edo Ferrera (da settembre 2021)

Dallo street food all’alta cucina a palazzo: “PrivileGio – Spazio Edo Ferrera” nasce tra le bellezze del centro storico genovese e l’eleganza di Palazzo Imperiale in Piazza Campetto, un luogo dedicato all’alta cucina e all’arte della sperimentazione e dell’interpretazione delle emozioni. In apertura in autunno, lo spazio è ispirato nel nome dal nobile poeta genovese del Rinascimento Gio Vincenzo Imperiale, che ha sapientemente trasformato il Palazzo in rollo di classe superiore per poter ospitare papi e regnanti. Lo chef Edoardo Ferrera ha scelto questo spazio per dare vita ad un luogo dove arte, cultura e cucina si incontrano.

Il Teatro del Gusto – Scuola di cucina & Show cooking

All’interno del progetto Ingenua non mancheranno show cooking dedicati alla bellezza e all’arte della cucina. Il Teatro del Gusto nasce per offrire al pubblico lo spettacolo del “dietro le quinte” di una portata, ovvero la preparazione, dalla scelta degli ingredienti fino all’impiattamento. Un momento che diventa arte, in cui lo chef Edoardo Ferrera e la sua brigata – il cui sous-chef è il figlio Filippo, che a 23 anni ha già collezionato esperienze in diversi ristoranti stellati – cucineranno in diretta per il pubblico, raccontando la visione gastronomica di ogni pietanza.

Baciccia & Barudda – Genova A Mare e Vento

“Genova si vede solo dal mare” diceva in una canzone Ivano Fossati. Unendo la bellezza della città al romanticismo delle onde del mare, nasce l’iniziativa Baciccia & Barudda – Genova A Mare e Vento, con aperitivi al tramonto, cene a due e soggiorni in completo relax in una location d’eccezione: la barca a vela. Calati in questa atmosfera, gli ospiti potranno gustare portate create con ingredienti della tradizione e ammirare la città da una prospettiva unica e sorprendente.  

Domus Vivenda – La suite nel cuore del centro storico

Tra le diverse iniziative di Ingenua una comprende anche l’ospitalità in città di turisti che vogliono immergersi appieno nelle bellezze del centro storico genovese. La suite Domus Vivenda, situata al secondo piano nobile di Palazzo Imperiale (Piazza Campetto 8), offre un elegante soggiorno tra opere d’arte contemporanea, dotato di ogni comfort, nel cuore del centro storico e a due passi dalle principali attrazioni cittadine. Le prenotazioni sono aperte al numero 0108970021.

Le Muse – Catering e Banqueting e i servizi per i musei

Tra i servizi di Ingenua trova spazio anche l’organizzazione di catering e banqueting per eventi di aziende e privati, curata da un team di professionisti, dalla scelta del menù alla location. Inoltre, Ingenua offre una serie di servizi anche ad alcuni spazi culturali cittadini, come il Chiostro dei Canonici di San Lorenzo, in cui progetta e organizza eventi culturali legati al mondo della banchettistica e del food & beverage.       


Museo del Tesoro della Cattedrale di San Lorenzo

La gestione ordinaria dei servizi è affidata a Festigium srl per cui Ingenua è consulente e partner.