Europei

Inghilterra-Italia, i provvedimenti di Santa Margherita Ligure

Scatta alle 17 il divieto di vendita di alcolici nei supermercati e di asporto di alcolici dai locali

Inghilterra-Italia, i provvedimenti di Santa Margherita Ligure
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 10 Luglio 2021 ore 15:01

Santa Margherita Ligure si prepara a vivere la finale degli europei di calcio di domenica 11 luglio 2021. L’amministrazione comunale metterà in campo una serie di provvedimenti aggiuntivi stabiliti dopo gli incontri svoltisi in settimana con le singole forze dell’ordine e la Polizia locale.

Scatta alle 17 il divieto di vendita di alcolici nei supermercati e di asporto di alcolici dai locali

In città sono già in vigore tre ordinanze che riguardano il decoro urbano, il divieto di circolazione con bevande alcoliche in contenitori dalle 20 (questo, come si legge infra, è stato modificato per la giornata di domenica 11 luglio anticipando il divieto alle 17) e la chiusura dei locali alle 2:30 con stop alle somministrazioni al banco dalle 2. Domani, domenica 11 luglio, i controlli di Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia locale inizieranno al pomeriggio e termineranno la mattina del giorno dopo. Sarà fatto divieto di parcheggio nell’area antistante l’anfiteatro Bindi, apposita segnaletica indicherà gli stalli interessati; a partire da una certa ora della serata, solo qualora vi fosse la necessità, il traffico veicolare sarà deviato nei percorsi interni (corso Rainusso, via Dogali, via Bottaro e viceversa) per evitare il transito nei pressi dei Giardini a Mare. Non vi sarà pertanto nessuna interruzione della circolazione e sarà sempre possibile raggiungere Paraggi e Portofino. Esclusivamente in quella giornata verrà vietata la vendita da asporto di alcool a partire dalle 17 e, sempre a partire dalla medesima ora, sarà vietata la vendita di alcolici da parte dei supermercati. Le decisioni sono state assunte dall’amministrazione comunale venerdì mattina, dopo i separati incontri con le forze dell’ordine, e si confida che potranno contribuire alla gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica.

«Da diversi giorni ho incontri con le singole forze dell’ordine dalle quali ho ricevuto disponibilità per coordinarci sulla gestione straordinaria della serata di domenica - spiega il sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni - ho avuto anche contatti con il Prefetto e il Capo di Gabinetto della Prefettura di Genova per fare prossimamente il punto insieme sulla gestione della Movida nella nostra cittadina durante la stagione estiva. Da parte dell’amministrazione comunale ci sono massima attenzione e massimo impegno, nella consapevolezza di un fenomeno diffuso a livello quanto meno nazionale, e mi auguro che ci siano la stessa attenzione e lo stesso impegno anche da parte degli altri soggetti privati coinvolti nella vita notturna. Ringrazio per la disponibilità i comandi locali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza nonché la Prefettura per l’attenzione che ha riservato e riserverà a Santa Margherita Ligure. Tutti insieme intendiamo garantire al nostro territorio condizioni di sicurezza e serenità nell’interesse della comunità sammargheritese e degli ospiti».