Inquinamento e plastica in mare, al concorso fotografico premiata una studentessa del Caboto

La foto di Rosa Manzaroli si aggiudica il terzo premio al concorso fotografico organizzato dai Lions

Inquinamento e plastica in mare, al concorso fotografico premiata una studentessa del Caboto
Chiavari - Lavagna, 07 Febbraio 2019 ore 15:47

Rosa Manzaroli della classe 5 D Grafici dell’Istituto Caboto di Chiavari è stata premiata con il terzo premio del concorso fotografico indetto dal Lions Club Genova Diamante “Emergenza plastica – Un mare alla deriva”, finalizzato a sensibilizzare le nuove generazioni al grave problema dell’inquinamento da plastica a danno dell’ambiente e degli ecosistemi, con la foto “Raccogli la plastica, semina il futuro”.

Emergenza plastica, il concorso fotografico dei Lions

Il progetto, che ha visto l’adesione entusiastica della classe e della docente Alessandra Vano che ha coordinato le varie realizzazioni grafiche, è stato organizzato dai Lions Clubs, ha visto l’adesione di Amiu, North Sails, World Rise, Comune di Genova e Regione Liguria.
La premiazione si è svolta nell’Aula Magna dell’Istituto Suore Immacolatine di Piazza Paolo da Novi a Genova, al termine di una conferenza che ha visto la partecipazione di Euro G, Pensa, Governatore del Distretto Lions 108Ia2, di Matteo Campora, Assessore all’Ambiente e Rifiuti del Comune di Genova, di Roberto Antiga, dell’Ufficio Scolastico Regionale, di Ettore Cimenti, Tenente di Vascello dell’Istituto Idrografico della Marina, di Mariasole Bianco, biologa marina e Presidente Worldrise Onlus, di Tiziana Merlino, Direttore di Amiu, di Elisa Riva, Responsabile Marketing North Sails e di Giampaolo Pascotto, Coordinatore degli scambi giovanili del Distretto Lions.

I relatori hanno evidenziato come fra i 10 ed i 20 milioni di tonnellate di plastica finiscano ogni anno negli oceani, provocando oltre 13 miliardi di dollari l’anno agli ecosistemi marini. L’Europa è il secondo produttore di plastica dopo la Cina e, da sola, riversa in mare fra le 150 e le 500 mila tonnellate di macroplastiche e fra le 70 e le 130 mila tonnellate di microplastiche. Terribile è la situazione del Mediterraneo, in quanto alle cinque “isole di plastica” degli oceani, è proprio il nostro mare e godere del poco invidiabile sesto posto in quanto, pur rappresentando solo l’1% delle acque mondiali, concentra in sé il 7% della microplastica globale.

«Come Preside e come Lion sono orgoglioso del risultato ottenuto dal Caboto – dichiara il Dirigente scolastico Glauco Berrettoni – e sono grato agli organizzatore del Concorso, perché è imprescindibile far comprendere la necessità del riciclo: se pensiamo che gli italiani consumano, ogni giorno, 32 milioni di bottiglie di acqua minerale, delle quali solo una parte viene riciclata, si evince la drammaticità della situazione».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità