Cronaca

Insediamenti di fortuna, nuovo sgombero in Colmata

La dinamica è sempre la solita: i senzatetto forzano le recinzioni per allestire i bivacchi, seguono gli sgomberi, e poi si ricomincia

Insediamenti di fortuna, nuovo sgombero in Colmata
Cronaca Chiavari - Lavagna, 21 Febbraio 2018 ore 11:20

Ieri la firma all'ordinanza, stamattina lo sgombero dei bivacchi dei senza fissa dimora in zona Colmata a Chiavari.

Lo sgombero

Ancora uno sgombero questa mattina, ormai l'ennesimo, dei bivacchi in zona Colmata, tra piazza Giovanni Paolo II e la costa. I rifugi dei senza tetto, «generalmente di nazionalità romena» sostiene l'ordinanza firmata ieri dal Sindaco chiavarese Marco Di Capua, sono stati come in passato trovati in condizioni igieniche critiche, con rifiuti fra le tende e materassi, oltre ai resti di fuochi improvvisati per cuocere il cibo. «Un potenziale pericolo per la sicurezza urbana», recita l'ordinanza che ha avviato lo sgombero ed il ripristino delle recinzioni che delimitano l'area - teoricamente inaccessibile - che ancora una volta sono state tagliate per poter entrare e disporre l'accampamento. Dinamica che ormai, a Chiavari, si è abituati a veder ripetersi periodicamente.