Investito da un treno, traffico ferroviario in tilt

Secondo le prime testimonianze ufficiose la vittima sarebbe un uomo e la dinamica sarebbe quella del suicidio

Investito da un treno, traffico ferroviario in tilt
14 Settembre 2017 ore 17:34

Dramma sui binari a Rapallo: una persona è stata investita da un treno.

L’incidente pochi minuti fa alla stazione di Rapallo

L’investito – di cui non si conoscono ufficialmente ancora le generalità – è stato travolto da un regionale La Spezia – Genova poco prima delle 17 negli immediati pressi della stazione di Rapallo. Certo ne è il decesso, ma ancora al vaglio – con l’ausilio delle riprese delle telecamere di sorveglianza – la dinamica, se accidentale o ascrivibile all’atto suicida.

Treni fermi al binario in direzione Genova, traffico ferroviario in tilt. Sul posto Polizia Municipale e Ferroviaria, Carabinieri, Croce Bianca e Vigili del Fuoco. Attonito il conducente del treno. In pieno corso le verifiche dell’autorità giudiziaria.

Investito dal treno, le prime testimonianze

Secondo le prime testimonianze raccolte dal nostro inviato sul posto, la vittima sarebbe un uomo fra i 40 e i 50 anni, che, oltrepassata e discesa la banchina pedonale, si sarebbe posto in piedi nel bel mezzo dei binari rivolgendosi al convoglio, lasciandosi quindi travolgere: il treno infatti era già in fase di frenata per la fermata, poco più in là, in stazione. La velocità del convoglio era dunque moderata, e dopo l’urto l’uomo è stato trascinato per una trentina di metri dal punto dell’impatto.

In attesa del nulla osta del magistrato alla rimozione della salma, il traffico ferroviario è stato contingentato su un solo binario. Inevitabili ritardi e soppressioni di convogli sulla tratta. Nel frattempo è giunta sul luogo la polizia scientifica per effettuare i rilievi.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Rimozione del corpo in corso, identificata la vittima

Proprio in questi istanti gli operatori sanitari, i tecnici e le forze dell’ordine, stanno procedendo alla rimozione del corpo. Identificata la vittima: si tratta di un uomo di nazionalità italiana, Fabrizio Crestani, classe 1964, residente a Biella. Alcuni giorni fa la sorella ne aveva denunciato la scomparsa. Secondo le prime indiscrezioni, pare che all’origine del folle e drammatico gesto possano esservi gravi problemi di natura economica.

La rimozione del corpo

(LEGGI QUI) le altre notizie de primaillevante.it

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità