Quei nuovi jersey fioriera che ostacolano l’accesso delle ambulanze

L’ultimo episodio un mese fa: la pubblica assistenza ha dovuto contattare la Municipale per poter accedere in caruggio

Quei nuovi jersey fioriera che ostacolano l’accesso delle ambulanze
Chiavari - Lavagna, 16 Settembre 2018 ore 18:30

I nuovi jersey con fioriera di viale Millo, in alcuni casi possono ostacolare l’accesso in via Martiri della Liberazione di ambulanze e automediche. E’ capitato infatti, negli ultimi mesi, che alcuni militi di qualche pubblica assistenza del comprensorio, non siano riusciti ad accedere in via Martiri della Liberazione. Ultimo caso all’inizio del mese di agosto. Un turista, per via della grande ondata di afa che si è abbattuta in città, ha avuto un lieve malore. L’ambulanza, arrivata a sirene spiegate in via Martiri della Liberazione, dal lato di corso Millo, si è dovuta fermare davanti ai due jersey fioriera. E' riuscita a entrare solo dopo aver contattato il comando della Municipale di via Delpino per aver il codice di accesso che apre la strada.

«Il codice è stato trasmesso a tutte le Croci e Pubbliche Assistenze della zona al momento dell’installazione dei nuovi jersey – ha spiegato il Comandante Federico Luigi Defranchi Bisso -. Fortunatamente parliamo di casi rarissimi che talvolta possono succedere. Il codice dei due dossi installati, in via Martiri e in via Vittorio Veneto lato piazza Roma, è stato comunicato a tutti gli addetti ai lavori che possono entrare nella via a tutte le ore del giorno e della notte. Nel caso fosse necessario, sono a disposizione per ritrasmettere i codici di accesso». La giunta comunale di Chiavari tenutasi il 25 gennaio scorso a Palazzo Bianco, aveva approvato l’installazione delle due fioriere. Queste hanno sostituito i tradizionali new jersey. Per l’intervento, richiesto dalle vigenti normative in materia di sicurezza pubblica, spesi 6173,14 euro.