Menu
Cerca
La buona notizia

La Cereria attende di festeggiare Davide

Il titolare della Cereria ha saputo a Pasqua del 2° tampone negativo

La Cereria attende di festeggiare Davide
Cronaca Chiavari - Lavagna, 02 Maggio 2020 ore 15:39

Aprile 2020, un mese che rimarrà per sempre impresso nella mente di Davide Dellepiane. Domenica 12, nella giornata di Pasqua, al titolare del bar “La Cereria” di via Dallorso nel centro di Chiavari, viene comunicato dall’ufficio di Igiene l’esito del secondo tampone.

La buona notizia

Dopo 35 giorni chiuso in camera nella sua casa di Lavagna, dove abita con la moglie e i tre figli 10 anni, 7 anni e di 15 mesi, è finalmente negativo:

“Il 10 marzo ho chiuso il locale poco prima dell’uscita del decreto capendo che c’era una situazione drastica – racconta -. L’indomani avevo due linee di febbre, e in pochi giorni mi si è alzata. Ho contattato prima il mio medico e poi il 112 perché mi sentivo il fiato corto. Ho preso gli antibiotici che mi avevano prescritto fino al lunedì successivo, quando sono andato al Pronto Soccorso per fare il primo tampone”.

Al nosocomio lavagnese, i medici gli fanno una radiografia:

“I polmoni erano liberi e la sera stessa mi hanno riportato a casa. Da quel momento fino a Pasqua sono stato in camera mia, a contatto non stretto, per quanto possibile, con mia moglie e i miei figli”.

Domenica 12 la telefonata che aspettava, con il resto della famiglia rimasta asintomatica. E poi la possibilità di uscire nuovamente di casa: «Avevo un po’ d’ansia e prima di fare la spesa sono andato subito al bar, dove non ero più stato dal 10 marzo. Era tutto in ordine come avevo lasciato». Il 18 aprile Davide ha festeggiato il suo compleanno, raggiungendo mezzo secolo:

“Me lo immaginavo con una grande festa in Cereria, ma so che dovremo ancora aspettare. La situazione è difficile e sarà ancora più difficile per tutti economicamente nei prossimi mesi, ma la salute è la cosa più importante”.

Sempre ad aprile, un altro importante anniversario: il 3 aprile 2015 nacque la Cereria. Ed il bar ha festeggiato, come il suo titolare, in “isolamento”. Ma aspetta il ritorno di Davide e di tutti i suoi amici, per festeggiare questi importanti anniversari, e soprattutto, per aver lasciato alle spalle un momento difficile.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli