Cronaca
MERCOLEDI' INCONTRO CON L'AMBASCIATORE

La città di Netanya in Israele ha intitolato una piazza a Sanremo

Netanya, località turistica a nord di Tel Aviv, in Israele, ha dedicato ieri sera una piazza a Sanremo, a 101 anni dalla storica conferenza

La città di Netanya in Israele ha intitolato una piazza a Sanremo
Cronaca 26 Aprile 2021 ore 17:58

Netanya intitola un piazza a Sanremo

Netanya, località turistica a nord di Tel Aviv, in Israele, ha dedicato ieri sera una piazza a Sanremo, a 101 anni dal 25 aprile 1920, quando al Castello Devachan, nella città dei Fiori, stava per chiudersi la conferenza di Sanremo. Così fu battezzato l’incontro internazionale del Consiglio supremo di guerra alleato, nell’ambito del quale si determinarono i mandati che le nazioni aderenti avrebbero assunto nei confronti dei territori derivanti dalla spartizione dell’Impero ottomano nel Vicino Oriente.

La conferenza di Sanremo

Vertice a cui parteciparono i rappresentanti delle quattro nazioni vincitrici della prima guerra mondiale: il primo ministro britannico David Lloyd George, il primo ministro francese Alexandre Millerand, il presidente del Consiglio italiano Francesco Nitti e l’ambasciatore giapponese Keishirō Matsui. Un passo, dunque, fondamentale per la nascita del futuro stato di Israele. La cerimonia si è svolta, alle 18.30, alla presenza del sindaco di Netanya, Miriam Feirberg Ikar e dell’Ambasciatore italiano in Israele, Gianluigi Benedetti.

L’Ambasciatore di Israele, mercoledì a Sanremo

Proprio mercoledì prossimo (28 aprile), l’ambasciatore di Israele in Italia, Dror Eydar, sarà al castello Devachan di Sanremo, per il centenario della “Conferenza di Sanremo”, evento che avrebbe dovuto svolgersi l’anno scorso, ma che per motivi legati alla pandemia è saltato. In quell’occasione verrà scoperta la targa realizzata a memoria di quell’incontro che rappresenta una pagina memorabile nella storia delle relazioni internazionali.