La comunità favalese a Sanremo incontra monsignor Careggio sulle note della messa in genovese

Circa cento persone delle cinque parrocchie della Valle del Malvaro hanno fatto visita a monsignor Alberto Maria Careggio, per dieci anni vescovo di Chiavari

La comunità favalese a Sanremo incontra monsignor Careggio sulle note della messa in genovese
Cronaca Valli ed entroterra, 09 Dicembre 2018 ore 09:00

Circa cento persone delle cinque parrocchie della Valle del Malvaro hanno fatto visita ieri, sabato 8 dicembre, a monsignor Alberto Maria Careggio, per dieci anni vescovo di Chiavari, poi nella diocesi di Sanremo Ventimiglia, tuttora molto amato nel Tigullio.

A Sanremo com monsignor Careggio

A guidare il nutrito gruppo di fedeli il consigliere regionale Giovanni Boitano, già sindaco di Favale, il suo successore Ubaldo Crino, il parroco don Gabriel Biziyaremye e il gruppo della Corale Folk diretto da Lucia Cavagnaro. Particolarmente intenso il rapporto tra la comunità e monsignor Careggio che quando era vescovo a Chiavari, nel 2003, decise di eleggere la bella chiesa parrocchiale di San Vincenzo di Favale al titolo di santuario diventando così Nostra Signora del Rosario. La messa è stata celebrata da monsignor Careggio nell’oratorio dell’Immacolata Concezione dove, tra l’altro, il Gruppo Folk ha cantano la santa messa in genovese.

«Un incontro sentito e voluto – spiega Boitano che cementa un’amicizia di lunga data con il sacerdote che quando era vescovo di Chiavari lasciava sempre il segno in ogni visita pastorale effettuata sul territorio».
La giornata si è conclusa con l’immancabile visita al teatro Ariston e un lauto pranzo in compagnia del monsignore.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli