La fine del calvario per il condominio di via Crispi

Contro le folli velocità sull’Aurelia arrivano i VelOk

La fine del calvario per il condominio di via Crispi
Golfo Paradiso, 26 Giugno 2018 ore 12:16

Buone notizie per l’alta velocità al borgo dove stanno per arrivare i tanto attesi VelOk. Chi auspica che vengano installati presto, sono soprattutto i condomini del palazzo il cui ingresso è sulla pericolosa via Crispi.

La fine del calvario per il condominio di via Crispi

Da anni per questo si batte una mamma: Fortunata Gitto, che ha scritto più volte al Comune, chiedendo soluzioni di sicurezza, come i dissuasori, o un semaforo. Il problema è rappresentato da automobilisti e centauri, che percorrano ad alta velocità quel tratto di Aurelia in pendenza. Già a febbraio sembrava imminente la soluzione, poi l’atesa. L’ingresso nel palazzo non è sulle strisce pedonali, quindi pericolosissimo, soprattutto per chi ha bimbi, passeggini e limitata mobilità. Gitto riferisce che la settimana scorsa proprio una condomina ha rischiato nuovamente di essere falciata insieme alle sue 2 bimbe, preoccupati tutti per la velocità sempre più alta dei mezzi, che tentano di recuperare il ‘tempo perso’ negli altri tratti di Aurelia, dove sono obbligati a rallentare, per via dei Velox.

L’anno scorso in Comune è giunto anche un sollecito del Difensore Civico, perchè Anas, gestore dell’Aurelia, non ha provveduto a installare i VelOk, unico strumento utile. Previsti prima della fine dell 2017, con delibera dell’Unione dei Comuni del Golfo Paradiso, questi dispositivi elettronici rilevano la velocità effettiva delle auto in transito. Giovedì 14 giugno, tuttavia, ecco il sopralluogo da parte della polizia municipale dell’Unione dei Comuni e la Stradale, che aveva negato il posizionamento di VelOk ad Anas. Siccome il sindaco Paolo Pezzana ha la possibilità di installarli, in deroga, ecco che si è trovata una soluzione: verrà posizionato con innesto a parete (come fosse un lampione): «Abbiamo trovato la soluzione – spiega il sindaco – mancano solo i tempi tecnici per l’installazione, che dovrebbe essere conclusa in un mese». Verranno, poi, posizionati due Velox fissi sul ponte e un semaforo all’uscita della stazione, oltre che a Polanesi. Per queste ultime iniziative, tuttavia, si attendono finanziamenti, ma intanto si apre il tavolo tecnico con la Prefettura per il nullaosta. Nella tratta Recco-Bogliasco, invece, ecco due Velox fissi in arrivo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità