55 ANNI AL SERVIZIO DEL PAZIENTE

La visione di Salvatore Maugeri, dalla medicina del lavoro al fronte contro il Covid19

Fondazione e Istituti Clinici scientifici insieme per ricordare il grande studioso con Melazzini, Ricciardi, Spanevello in streaming sui social il 17 novembre

La visione di Salvatore Maugeri, dalla medicina del lavoro al fronte contro il Covid19
Chiavari - Lavagna, 16 Novembre 2020 ore 10:49

Dalla medicina del lavoro alla riabilitazione post-Covid: nella Giornata “Salvatore Maugeri”, in programma, via social, il 17 novembre, dalle 10, la memoria del medico e studioso che 55 anni fa diede vita alla Fondazione che oggi porta il suo nome, si intreccia con l’attualità riabilitativa di ICS Maugeri Spa, impegnata al fianco del sistema sanitario nazionale nel fronte contro il Covid19 e struttura d’avanguardia nella complessa riabilitazione successiva all’infezione da Coronavirus.

La giornata via social il 17 novembre, dalle ore 10

Successivamente, coordinati dal direttore di Rai Tre, Franco Di Mare, medici e studiosi ripercorreranno gli anni di Salvatore Maugeri, ricercatore, scienziato, pioniere della nuova medicina del lavoro, cattedratico negli anni ’40, prima a Padova e poi a Pavia dove istituì, col sostegno di molti industriali dell’epoca, la Fondazione Clinica del Lavoro.

L’intervento dello storico della Medicina, Paolo Mazzarello, e un documentario focalizzeranno l’impegno che condusse a creare questa realtà innovativa, che pose le basi della presa in carico del paziente. La riabilitazione dei braccianti e degli operai che si ammalavano nelle catene di montaggio e dentro ambienti insalubri, l’idea che le attività di igiene industriale dovessero istituire rigorose misure preventive a tutela delle persone. Un approccio che poi avrebbe condotto ad estendere la riabilitazione specialistica a tutti i cittadini che ne avessero bisogno, dopo una patologia acuta neurologica, pneumologia e cardiologica.

Le relazioni che seguiranno, di Antonio Spanevello, ordinario di Malattie respiratorie all’Insubria e direttore dei Programmi scientifici della Fondazione, dell’amministratore delegato di ICS Maugeri, Mario Melazzini, e del direttore scientifico della stessa società, Walter Ricciardi, oltre che dei direttori e del personale Maugeri, metteranno a fuoco il ruolo di FSM come istituzione che sostiene la ricerca sulla fragilità con investimenti cospicui e degli Istituti Clinici Scientifici come realtà operative, di ricerca e di cura, oggi impegnate anche sulla difficile frontiera della riabilitazione di chi ha patito l’aggressione del Coronavirus.

Come seguire l’evento

L’evento sarà seguito in diretta in tutti e 18 gli istituti Maugeri e nel Centro di Ricerche Ambientali presenti in sette regioni italiane dal personale libero dal servizio: una comunità di 3.600 persone per le quali il ricordo di Salvatore Maugeri è ancora oggi sinonimo di attenzione al paziente e di collaborazione con il SSN, per rispondere al bisogno di salute dei cittadini.

Per seguire l’evento in streaming:

(segue)

La Fondazione Salvatore Maugeri

Nata nel 1965 a Pavia come “Fondazione Clinica del Lavoro”, la Fondazione Salvatore Maugeri rappresentò un approccio innovativo nella cura delle persone ammalatesi nei luoghi di lavoro per le condizioni di scarsa sicurezza e poca salubrità in cui spesso si produceva in quegli anni. Il fondatore, Salvatore Maugeri, svilupperà attività preventive, di Igiene industriale, e riabilitative delle persone colpite.

Negli anni 70, Maugeri estenderà il suo concetto di riabilitazione specialistica anche ad altre aree come la Neurologia, la Cardiologia e la Pneumologia, creando un’unica risposta clinica ad alta intensità, moltiplicando gli Istituti.

Morirà nel 1985, dopo aver costruito un gruppo multiregionale.

Nel 2016, a seguito di una ristrutturazione societaria, FSM trasferirà alla controllata ICS Maugeri Spa Società Benefit le attività assistenziali e di ricerca, iniziando a occuparsi di finanziamento della ricerca sulla fragilità e di sostegno alle associazioni di pazienti.

ICS Maugeri Spa Società Benefit

Nata nel 2016, è la realtà leader in Italia nella neuro-cardio-pneumo riabilitazione, con 17 Istituti (di cui nove IRCCS) in sei regioni italiane (Piemonte, Lombardia, Liguria, Campania, Puglia e Sicilia), con 2.300 posti letto accreditati dal SSN, circa 30mila pazienti all’anno ricoverati, 3.600 addetti, di cui 650 medici. Negli ultimi due anni sono nate strutture poliambulatoriali a Milano e Lodi: gli Spazi Maugeri, che si sono aggiunto al storico Poliambulatorio di via Clefi nel capoluogo lombardo.

Nel 2020, Maugeri si è impegnata fortemente sul fronte del Coronavirus, in Lombardia e in Piemonte, curando oltre 2.500 pazienti. Nella nuova fase pandemica: reparti Covid sono già operativi a Veruno (No), Tradate (Va), Milano, Pavia e Lumezzane (Bs).

Il quadro si completa con il Centro di Ricerche Ambientali di Padova, che si occupa di salute, sicurezza e ambiente per le aziende.

ICS Maugeri, tra le prime società benefit italiane, fattura circa 300 milioni di euro.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità