Cronaca
Il gesto

L'Anpi ricorda i caduti partigiani della Val Graveglia

"Non permetteremo di mettere indietro l’orologio della storia, per questo saremo sempre presenti, come abbiamo fatto questa mattina, per ricordarvi quanto orrendo fu quel male assoluto"

L'Anpi ricorda i caduti partigiani della Val Graveglia
Cronaca Valli ed entroterra, 13 Dicembre 2021 ore 06:25

Nella mattina di ieri, domenica 12 dicembre, l'Anpi Lavagna Valli Aveto Sturla Graveglia ha ricordato i caduti partigiani della Val Graveglia, deponendo un mazzo di fiori sulle lapidi.

La cerimonia domenica 12 dicembre

Scrive l'Anpi:

"A 76 anni da quei tragici eventi, c’è ancora qualcuno che non ha fatto i conti con la storia e per questo vorrebbe che fossero dimenticati.
L’oblio è qualcosa che appartiene ad altri, non a chi ha lottato e sacrificato la vita per libertà e la democrazia, perché questi furono gli unici e veri patrioti.
Patriota è colui il quale è disposto a morire per la propria nazione e non chi da italiano caricava sui treni gli stessi italiani o li fucilava, solo perché arbitrariamente ritenuto diversi da loro.
La Storia, quella con la “S” maiuscola, ci ha insegnato che la disumanizzazione del ventennio fascista è stato il periodo più buio che, ancora oggi, deve essere respinto con forza.
Non permetteremo di mettere indietro l’orologio della storia, per questo saremo sempre presenti, come abbiamo fatto questa mattina, per ricordarvi quanto orrendo fu quel male assoluto.
Avete già perduto, siete stati sconfitti e noi non perderemo occasione per ricordarvelo.
Ora e sempre Resistenza!"