L'associazione Agorà consegna 2.000 euro a Mordini

La somma raccolta dell’Associazione Culturale l’Agorà di Lavagna contribuirà all’acquisto di un radiografo.

L'associazione Agorà consegna 2.000 euro a Mordini
Chiavari - Lavagna, 06 Giugno 2018 ore 17:54

Il ricavato di 2 mila euro della terza edizione dell'evento "Motori in Agorà" è stata devoluta in beneficenza al Comitato Assistenza Malati del Tigullio.

La consegna del ricavato ieri sera nella sede dell'associazione Agorà

Una terza edizione che si è chiusa con il segno positivo. Sono state migliaia le persone che hanno visitato la terza edizione di "Motori in Agorà", uno tra i più importanti eventi motociclistici del Levante. Come per ogni manifestazione organizzata dall'associazione lavagnese, parte del ricavato è stato devoluto in beneficenza. La scelta quest’anno è caduta sul Comitato Assistenza Malati del Tigullio. Nella serata di ieri, nella sede dell'associazione, consegnati 2 mila euro al Presidente del Comitato Giancarlo Mordini.

Agorà ha contribuito all'acquisto di un radiografo

Mordini è stato accompagnato da due rappresentanti del Comitato. Presenti alla consegna oltre al Consiglio Direttivo di Agorà e alcuni soci, gli ideatori dell’evento “Motori in Agorà” Claudio Canepa e Marco Costa. Il Comitato Assistenza Malati Tigullio sta portando avanti in questo momento due iniziative. L’acquisto di un radiografo da donare al Pronto Soccorso di Lavagna (dal costo di 250 mila euro) e l’istituzione di una borsa di studio a favore di un fisioterapista laureato per approfondire tecniche riabilitative.

La somma raccolta dell’Associazione Culturale l’Agorà di Lavagna contribuirà all’acquisto del radiografo, uno strumento di nuova generazione che funzionerà tutto il giorno, tutti i giorni e che consentirà al tecnico di non muovere il paziente da sottoporre all’esame.