Sori

L’attracco per i traghetti a Sori

Il sogno del sindaco Mario Reffo

L’attracco per i traghetti a Sori
Golfo Paradiso, 13 Settembre 2020 ore 17:27

L’attracco per i traghetti al borgo e la spinta al Turismo. Questa la sfida del sindaco Mario Reffo che, dopo il contributo appena ricevuto dalla Regione, pensa già a cosa potrà succedere una volta terminati questi primi importanti lavori.

L’idea

Il Comune ha ottenuto, infatti, ben 1 milione e 900mila euro dalla Regione, per la spiaggia, per un’opera necessaria e urgente: il rifacimento e la protezione della spiaggia, intervento strutturale di consolidamento e adeguamento della barriera sommersa. Da decenni il borgo marinaro subisce l’erosione del mare sotto la falesia su cui poggia il cimitero e occorreva una soluzione. Il finanziamento, tra i maggiori ricevuti a Sori, va a seguire quelli già ottenuti nel 2019, sempre a favore della difesa della costa, di 90mila e 525mila euro. Anche l’ultimo fa parte di un pacchetto che la Regione ha stanziato per le coste. Nasce dall’invio di una relazione tecnica e schede ricognitive, volte all’aumento della resilienza della spiaggia e del capoluogo, nello specifico la realizzare una nuova protezione a mare e un ripascimento strutturale. Il progetto proposto dal Comune è stato classificato di ‘Interesse regionale’: sarà possibile realizzare la diga soffolta indispensabile alla protezione della spiaggia, con il potenziamento delle opere di difesa. Sono stati questi gli argomenti condivisi col presidente della regione Giovanni Toti, che ha visitato il borgo lunedì 17 agosto, insieme agli assessori Giacomo Giampedrone e Ilaria Cavo. Gli amministratori regionali hanno presentato il progetto di rifacimento e protezione della spiaggia, che si aggiunge agli interventi che la Regione, ha appunto, messo in campo dopo la mareggiata, per un totale di oltre 2 milioni di euro, ai quali, però si è aggiunto quello del borgo.

“Con questi primi interventi – dice Reffo – si pensa già anche all’attracco che potrà nascere col successivo prolungamento del molo. E’ il turismo moderno e nuovo su cui rifletto, che potrebbe accogliere anche il turismo ‘mordi e fuggi’ nel fine settimana, proprio grazie alla possibilità di giungere a Sori via mare”.

Tutto questo sarà possibile una volta prolungato il molo: solo così potrà attraccare il battello, ma l’obiettivo non è lontano.

“E con la nuova spiaggia – aggiunge il sindaco – unita a quella dei Macchi appena rinnovata, ecco che aumenta l’ospitalità, insieme alla bellezza, da mostrare ai turisti e offrire ai residenti. Mi sta a cuore, soprattutto, il ripascimento strutturale della spiaggia, una promessa fatta ai concittadini che diventerà realtà. Il tutto sempre cercando di rispettare la natura e la conformazione del nostro litorale, tenendo conto importanza delle correnti, così da garantire davvero un ripristino sano, prestando attenzione a tutte queste peculiarità”.

Nel futuro, poi, anche l’ultimo slancio, con i battelli di linea.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità