Cronaca
Lavagna

Lavagna attende il Consiglio di Stato, rinnovi concessioni balneari fino al 31 dicembre

Serviranno circa due mesi, dunque, per conoscere il parere del Consiglio di Stato sull'estensione delle concessioni demaniali marittime al 2033

Lavagna attende il Consiglio di Stato, rinnovi concessioni balneari fino al 31 dicembre
Cronaca Chiavari - Lavagna, 29 Ottobre 2021 ore 09:08

Il Comune di Lavagna fornisce una regolamentazione provvisoria alle concessioni demaniali, in attesa che si conosca il pronunciamento del Consiglio di Stato, le cui motivazioni dovrebbero arrivare entro la fine dell’anno. Palazzo Franzoni, intanto, ha prorogato proprio al 31 dicembre i termini a disposizione dei soggetti già concessionari per presentare le istanze di rinnovo. In caso di mancata presentazione, si provvederebbe a riassegnare una concessione in scadenza il 31 ottobre 2022.

Serviranno circa due mesi, dunque, per conoscere il parere del Consiglio di Stato sull'estensione delle concessioni demaniali marittime al 2033

Serviranno circa due mesi, dunque, per conoscere il parere del Consiglio di Stato sull'estensione delle concessioni demaniali marittime al 2033. Ma l'ipotesi più probabile è il rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia Europea, che sarebbe chiamata ancora una volta ad esprimersi sugli stabilimenti balneari italiani dopo aver già bocciato le proroghe automatiche nel 2016. E’ quanto emerso dall’adunanza plenaria dello scorso 20 ottobre a Roma dove i giudici amministrativi hanno esaminato l’applicazione o meno della legge Centinaio del 2018 che prorogava le concessioni di 15 anni in via transitoria in attesa di una riforma del settore.