Lavagna, ecco il primo lotto delle nuove isole ecologiche informatizzate

"Casette" per la raccolta differenziata informatizzate, videosorvegliate e ad accesso controllato: si parte a febbraio

Lavagna, ecco il primo lotto delle nuove isole ecologiche informatizzate
Chiavari - Lavagna, 18 Gennaio 2018 ore 18:06

È in corso di ultimazione l'installazione del primo lotto di casette informatizzate in sostituzione delle vecchie isole ecologiche interrate da parte di Super Eco, la società che ha in gestione il servizio di raccolta e ritiro della raccolta differenziata.

Conferimento della differenziata ultratecnologico

Si tratta di 4 batterie costituite ognuna da 4 moduli per il conferimento di carta (colore bianco), plastica (colore giallo), indifferenziato (colore nero) e organico (colore marrone). Le casette sono ad accesso controllato e videosorvegliate: gli utenti potranno utilizzarle tramite un “tag rfid”, una chiavetta alternativa alla tessera magnetica da passare davanti al lettore per sbloccare il modulo della tipologia di rifiuti da conferire. Ogni utente Tari del Comune avrà la possibilità di ritirare gratuitamente una chiavetta nell'ufficio di Super Eco. La distribuzione sarà avviata contestualmente all'attivazione del servizio, che è prevista entro la prima decade di febbraio.

Già pronte e in attesa di essere collegate quella sul lungotorrente Barassi, in sostituzione della precedente isola ecologica, e quella in piazza Milano in adiacenza al muro ferroviario; in corso di ultimazione l'installazione in piazza della Meridiana, mentre la quarta casetta sarà installata in piazza Cordeviola a seguito di dismissione dei cassonetti interrati. Gli altri due lotti saranno installati entro l'inizio dell'estate. Le casette informatizzate rappresentano un servizio aggiuntivo che permette il conferimento dei rifiuti differenziati a chi è impossibilitato a conferire nei propri bidoni secondo il normale calendario.