Lavagna, rifiuti: attivate ufficialmente le prime casette informatizzate

Raccolta differenziata: parte il nuovo sistema tutto automatizzato (e persino alimentato ad energia solare) che andrà a sostituire man mano le isole ecologiche di vecchia generazione

Lavagna, rifiuti: attivate ufficialmente le prime casette informatizzate
Chiavari - Lavagna, 09 Marzo 2018 ore 18:11

Sono state attivate le prime casette informatizzate di nuova generazione che andranno a sostituire le vecchie isole ecologiche interrate sul territorio di Lavagna.

Attivate le prime casette informatizzate per i rifiuti a Lavagna

Super Eco, la società che gestisce il servizio di raccolta e ritiro della raccolta differenziata, ha ultimato i collegamenti delle prime tre batterie, che si trovano in piazza Milano, piazza Cordeviola e piazza della Meridiana. Alimentate in parte a energia solare, le casette sono dotate di un software di gestione in grado di registrare il numero, la data e l'ora di conferimento da parte degli utenti. Il loro utilizzo è consentito a tutti gli utenti Tari del Comune di Lavagna, che possono ritirare gratuitamente nell'ufficio di Super Eco in Galleria di via Cavour 11-13 (orari: dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 11.30, lunedì e giovedì anche dalle 15.30 alle 17.30) la chiavetta “rfid” necessaria per sbloccare il modulo della tipologia di rifiuti da conferire.

Ogni batteria infatti è costituita da 4 moduli per il conferimento di carta (colore bianco), plastica (colore giallo), indifferenziato (colore nero) e organico (colore marrone). Per il conferimento occorre semplicemente passare la chiavetta vicino all'apposito spazio: il sistema sarà in grado di riconoscere l'utente e sbloccare la bocchetta dove conferire il sacchetto.

Già pronta e in attesa di essere collegata anche la casetta sul lungotorrente Barassi, in sostituzione della precedente isola ecologica, mentre gli altri due lotti saranno installati entro l'inizio dell'estate. Le casette informatizzate rappresentano un servizio aggiuntivo che permette il conferimento dei rifiuti differenziati alle utenze esclusivamente domestiche impossibilitate a conferire nei propri bidoni secondo il normale calendario.