Le caldarroste del piccolo Giacomo, simbolo della rinascita di Portofino

Il borgo vuole rilanciare un messaggio di ripartenza

Le caldarroste del piccolo Giacomo, simbolo della rinascita di Portofino
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 05 Novembre 2018 ore 09:17

Il messaggio, il simbolo della rinascita portofinese passa per un’immagine, uno scatto fotografico: Giacomo, bimbo del borgo, che solo alcuni giorni fa è sbarcato all’imbarcadero tra le braccia del sindaco Matteo Viacava e ieri, domenica 4 novembre, era già impegnato ad arrostire castagne per tutti i presenti in piazza Martiri dell’Olivetta.

Portofino vuole rilanciare un messaggio di rinascita e ripartenza

Portofinesi, gente dura. In meno di una settimana siamo operativi. Il Borgo sarà stato anche ferito, piegato. Ma eccoci qua. Vi aspettiamo!” Il messaggio che il Comune di Portofino lancia, a distanza di sei giorni da quel terribile lunedì notte è quello di rinascita, di ripartenza.

Negozi riaperti. Le caldarroste cucinate grazie alle fiamme create dai resti della legna e dei rami abbattuti dal vento

La maggior parte degli esercizi commerciali del Borgo hanno seguito l’esempio del sindaco Matteo Viacava e non nessuno a Portofino ha mollato un solo centimetro, tanto che già da ieri domenica 4 non solo in molti hanno alzato la serranda del proprio locale, bensì in piazzetta sono state arrostite e servite, ben calde, le caldarroste cucinate grazie alle fiamme create dai resti della legna e dei rami abbattuti dal vento portati sul molo dalla mareggiata.

Servizio di recupero dell’immondizia

Il Comune di Portofino, inoltre, comunica che il servizio di recupero dell’immondizia – da consegnare presso le isole ecologiche ben sigillato e ben differenziato – continua a essere altamente operativo grazie a una chiatta che si sposta da Portofino a Santa Margherita Ligure.

I negozi riaperti a Portofino
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli