Menu
Cerca
La storia

Le farfalle di Juri come messaggio di rinascita

Papà separato e artista del legno, non vede la figlia da sette anni: sta vivendo una lunga battaglia giudiziaria, la sua ex compagna fuggita in Ecuador

Le farfalle di Juri come messaggio di rinascita
Cronaca Chiavari - Lavagna, 05 Giugno 2020 ore 15:18

“Ogni anno in questa giornata voglio lanciare un messaggio positivo – racconta Juri -. Non tanto perché è il giorno del mio compleanno, ma perché incarna l’ultimo giorno in cui ho potuto guardare negli occhi mia figlia, e mi sono ripromesso di onorarlo e di trasformarlo il più possibile ogni anno in qualcosa di positivo”.

La storia

A parlare è Juri Trapanese, padre separato che da sette anni non vede la sua prima figlia. Sta vivendo una lunga battaglia giudiziaria, dopo che la sua ex compagna è fuggita in Ecuador, paese natale della mamma, nonostante sia stata affidata ai servizi sociali di Genova dal 2013. Juri è anche un artista del legno e a Chiavari diversi negozi di via Martiri della Liberazione e di via Vittorio Veneto hanno accolto volentieri la sua proposta esponendo una serie di sue lampade raffiguranti farfalle, realizzate a mano. La data scelta dell’esposizione – il 23 maggio – non è affatto casuale, perché per l’artista simboleggia una ricorrenza molto speciale:  dopo il “buio” del lockdown, gli esercizi commerciali della città rinascono.

“Ho visto e sentito quanto siano state e siano tutt’ora la paura, lo smarrimento, l’attesa disattesa di risposte e di aiuti da chi dovrebbe tutelarci. E poi la rabbia e il moto di “ribellione” ad un sistema sbagliato, i sentimenti vissuti in questo periodo strano e nuovo per tutti, portato dall’arrivo e la gestione del Covid. Questi sentimenti sono i medesimi che non mi hanno mai abbandonato da quando è iniziato il mio “calvario”, che sto ancora portando avanti anche legalmente”.

I sentimenti di paura e preoccupazione che ha vissuto Juri sono simili a quelli che tanti italiani hanno vissuto in queste ultime settimane:

“Vorrei che queste farfalle siano almeno uno spunto d’incoraggiamento per tutti – conclude -. Anche se molti di noi stanno oggi camminando su motivi di paura molto diversi dai miei, vorrei far capire a più persone possibili che mai si deve mollare nonostante le difficoltà e che la forza si può sempre trovare dentro ad ognuno di noi”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli