Menu
Cerca
Ripartenza

Le nuove aperture di Walter Pinna

Il Covid non ferma le attività

Le nuove aperture di Walter Pinna
Cronaca Chiavari - Lavagna, 14 Giugno 2020 ore 15:55

Il settore dei bar e della ristorazione è tra quelli che ha pagato il conto più salato da questa emergenza sanitaria. Lo stop improvviso ha costretto a tirare giù le serrande provocando un danno economico senza precedenti negli ultimi anni.

Ripartenza

Ne sa qualcosa Walter Pinna, 43 anni di Sestri Levante, che dal 1999 lavora in questo settore arrivando a gestire oggi dodici locali tra Liguria e Toscana. L’avventura di Walter inizia proprio a Sestri Levante con “Il Ristoro”, locale che si trova di fronte all’ospedale, che negli anni si è trasformato da piccolo chiosco a vera e propria istituzione cittadina. Da qui è nata la visione imprenditoriale di Pinna che lo ha portato al successo. La sua ultima scommessa si chiama “Oü Settembrin”. L’emergenza coronavirus non ha cancellato in Walter la voglia di lavorare e lo dimostra con la storica trattoria di Carasco, riaperta dal 2 giugno con locali rinnovati.

“Stiamo lavorando insieme ai vecchi proprietari per poter portare avanti la tradizione di questo locale storico” spiega Pinna.

La sua filosofia è proprio questa: tanti locali con diverse identità ben definite che però lavorano all’unisono. L’entusiasmo dunque non manca ma indubbiamente le difficoltà restano:

“Da quando abbiamo avuto la possibilità di riaprire i guadagni sono al 50% rispetto a prima dell’emergenza sanitaria – continua – La situazione è difficile, ho la fortuna di avere con me 70 collaboratori che rappresentano la mia forza”.

Durante la “fase 1” Pinna ha chiuso tutto scegliendo volutamente di non attivare alcun servizio a domicilio per salvaguardare la salute dei suoi dipendenti. Nonostante le difficoltà del momento, con l’allentamento delle direttive anticontagio, Pinna e i suoi collaboratori si sono rimboccati le maniche. Un futuro ricco di speranza insomma. L’imprenditore sestrese sembra infatti  non volersi fermare e punta all’inaugurazione di nuovi locali, tra questi c’è anche la “Barcelleria” di Caperana.

“Non so ancora quando inaugureremo il locale, lasciamo prima passare questo periodo difficile ma sicuramente apriremo il locale nei prossimi mesi”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli