Cronaca

I legali di Gesonita Barbosa chiedono la scarcerazione

Per la difesa dell'ex moglie di Antonio Olivieri non ci sarebbe pericolo di fuga o di inquinamento delle prove: ma i sospetti sulla donna brasiliana si sono moltiplicati negli ultimi giorni

I legali di Gesonita Barbosa chiedono la scarcerazione
Cronaca Sestri - Val Petronio, 16 Dicembre 2017 ore 09:05

Gesonita Barbosa potrebbe passare agli arresti domiciliari? La decisione del tribunale arriverà entro pochi giorni.

L'ex moglie di Olivieri chiede la scarcerazione

Gesonita Barbosa, l'ex moglie di Antonio Olivieri accusata di essere la mandante dell'omicidio del marito, vorrebbe uscire dal carcere. L'istanza è stata presentata dai suoi legali, ha reso noto Radio Aldebaran, e sarebbe motivata dalla mancanza del pericolo di fuga o di inquinamento delle prove, il che potrebbe consentire l'istituzione di una misura di custodia cautelare domiciliare.

La decisione in merito da parte del tribunale dovrebbe arrivare entro mercoledì, ma se sono da prendersi per buone le indiscrezioni giornalistiche di questi giorni che hanno visto emergere nuovi sospetti nei confronti della 35enne brasiliana, che potrebbe essere stata autrice di un altro delitto (quello di Aldo Bacigalupo, l'anziano che la Barbosa avrebbe detto, hanno dichiarato dei testimoni, di avere soffocato), c'è da presumere non possa essere favorevole. Certo è che se lo fosse ci si può attendere una reazione assai infiammata dei concittadini sestresi di Antonio Olivieri, che da questa vicenda sono stati, comprensibilmente, molto coinvolti e polarizzati.