Lavagna

Legalità, Officina Lavagnese concorda con Sinistra Universitaria

I consiglieri comunali Aurora Pittau e Guido Stefani aderiscono alla proposta di Sinistra Universitaria di promuovere azioni di cultura della legalità a Lavagna

Legalità, Officina Lavagnese concorda con Sinistra Universitaria
Cronaca Chiavari - Lavagna, 19 Giugno 2021 ore 12:16

I consiglieri comunali Aurora Pittau e Guido Stefani del gruppo "Officina Lavagnese" aderiscono alla proposta di Sinistra Universitaria di azioni di promozione della cultura della legalità a Lavagna.

Officina Lavagnese concorda con Sinistra Universitaria

"Abbiamo appreso dalla stampa della proposta avanzata da Sinistra Universitaria che invita la Regione Liguria e i due comuni liguri di Ventimiglia e Lavagna, colpiti dalla ‘Ndrangheta, a “Istituire un evento regionale sulla sicurezza urbana e contro la criminalità in Liguria, con la partecipazione delle scuole e dell’Università degli Studi di Genova”. I giovani universitari riconoscono prontamente che “la cultura della legalità, della sicurezza e dell’antimafia" deve essere portata avanti prima di tutto tramite l’educazione e la sensibilizzazione, perché queste sono la forma migliore di prevenzione e le armi adatte contro la criminalità.

Officina lavagnese concorda pienamente con la richiesta avanzata da Sinistra Universitaria soprattutto dopo che la Regione Liguria sembra aver abbassato la guardia a tal proposito con la fine dell’accordo siglato nel 2004 con l’Osservatorio sulla sicurezza urbana e il contrasto alla criminalità organizzata. Ricorda quanto si è cercato di fare sul territorio con eventi diversi volti alla sensibilizzazione della cittadinanza riguardo a questo annoso problema che tanto danno ha arrecato alla città e alla regione tutta.

Ha piacere di precisare che già da tempo altre reltà operano sul Tigullio, tra tutte il Presidio Nicholas Green di Libera Liguria, insieme alle scuole del Territorio e a tante associazioni ma nota pure che necessità primaria é una risposta da parte dei due comuni, con fatti e scelte nette e chiare, riguardo alla cultura della LEGALITA’. Officina Lavagnese auspica che almeno l’Amministrazione di Lavagna mandi un segnale e accetti la proposta di Sinistra Universitaria, dando così un segnale di discontinuità con quanto avvenuta nel triste giorno del 20 giugno 2016! In tal caso OFFICINA LAVAGNESE ci sarà!"