Menu
Cerca
chiavari

Legge Antifascista Stazzema: Di Capua firma la proposta di legge

Entro il 31 marzo 2021, presso l’ufficio elettorale di Palazzo Bianco, è possibile firmare l’apposito modulo.

Legge Antifascista Stazzema: Di Capua firma la proposta di legge
Cronaca Chiavari - Lavagna, 01 Febbraio 2021 ore 15:43

Questa mattina il sindaco Marco Di Capua, il presidente del consiglio Antonio Segalerba, il vicesindaco Silvia Stanig e il consigliere Giorgio Canepa, accompagnati da Roberto Kasman, hanno firmato il progetto di legge contro la diffusione di messaggi inneggianti al nazifascismo e la produzione, e conseguente vendita, di oggetti legati a tale ideologia. Un’iniziativa, nata nel comune di Stazzema, che parte dal basso per difendere i valori della Costituzione. Entro il 31 marzo 2021, presso l’ufficio elettorale di Palazzo Bianco, è possibile firmare l’apposito modulo.

«Ancora una volta la nostra amministrazione ha voluto dare un forte segnale e, con grande convinzione, abbiamo firmato la proposta di legge contro tutto ciò che riguarda la propaganda nazifascista – afferma Silvia Stanig, vicesindaco e assessore alla cultura del comune di Chiavari – Durante questo mandato sono state tante le occasioni in cui abbiamo voluto, con determinazione, condannare tali comportamenti. Dalla mozione del 2018 condivisa all’unanimità in consiglio comunale contro la concessione di spazi pubblici a coloro che non sottoscrivono di riconoscersi nei principi democratici e antifascisti, alle tante manifestazioni e attività organizzate con i ragazzi per coinvolgerli e renderli partecipi, fino a finanziare il viaggio degli studenti degli istituti secondari di secondo grado chiavaresi che organizzeranno, per le classi prime, viaggi della memoria ad Auschwitz o in altri luoghi simbolo dell’Olocausto».

«Difendiamo la nostra Costituzione e i valori fondamentali democratici, ribadendo l’importanza di prendere una posizione netta e chiara contro l’ideologia fascista e nazista, soprattutto in un momento storico in cui diversi eventi di cronaca ci chiamano tutti ad un rinnovato impegno. Una proposta di legge davvero importante, ognuno di noi ha il dovere di contribuire a diffondere il valore della memoria contro ogni forma di discriminazione, violenza, odio raziale e intolleranza. Per cui rivolgo l’invito a firmare a tutta la cittadinanza» chiude il primo cittadino Di Capua.