Menu
Cerca
Spostamenti

L’Emilia-Romagna apre a spostamenti tra comuni confinanti di regioni diverse

È quanto ha comunicato ieri sera il presidente dell’Emilia Romagna aprendo di fatto ai collegamenti anche con la Liguria

L’Emilia-Romagna apre a spostamenti tra comuni confinanti di regioni diverse
Cronaca Valli ed entroterra, 18 Maggio 2020 ore 10:37

La Regione Emilia-Romagna ha dato l’ok sugli spostamenti delle persone fisiche anche oltre i confini regionali tra territori comunali o provinciali limitrofi per la visita ai congiunti (previa comunicazione congiunta da parte dei Presidenti delle Regioni, dei Presidenti delle Province o dei Sindaci dei Comuni tra loro confinanti ai Prefetti competenti).

Spostamenti

È quanto ha comunicato ieri sera, domenica 17 maggio, il presidente dell’Emilia Romagna, aprendo di fatto ai collegamenti anche con la Liguria. Il passo Centocroci, nel comune di Varese Ligure (Sp), collega infatti le due regioni. C’è poi il passo del Bocco che collega il comune di Mezzanego con l’Emilia.

“È ammesso lo spostamento anche al di fuori della Regione Emilia-Romagna, non oltre la provincia o il comune confinante, da parte di residenti in province o comuni collocati a confine tra Emilia-Romagna e altre regioni, previa però comunicazione congiunta ai Prefetti competenti da parte dei presidenti delle Regioni, dei presidenti delle Province o dei sindaci dei Comuni tra loro confinanti. Saranno queste stesse comunicazioni a circostanziare tali possibilità”.

Al contrario Regione Liguria fa sapere che restano chiusi fino al 3 giugno gli spostamenti tra regioni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli