Menu
Cerca
Rapallo

Letture mimate a distanza al “Per un mondo Unicef”

L’asilo comunale mette a disposizione delle famiglie anche il proprio coordinatore pedagogico

Letture mimate a distanza al “Per un mondo Unicef”
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 02 Maggio 2020 ore 09:08

Di come la pandemia abbia cambiato modalità di lezione, abitudini e comportamenti della scuola dell’obbligo, son piene le cronache.

Letture mimate a distanza al «Per un mondo Unicef»

Una rivoluzione che però non risparmia neppure le strutture destinate alla prima infanzia, come nel caso dell’asilo nido comunale “Per un Mondo Unicef” che, anche in questo periodo, ha cercato di stare vicino ai bambini e alle loro famiglie attraverso diverse iniziative accolte con entusiasmo sia dai piccoli, che dalle mamme e dai papà, non solo degli iscritti. Le educatrici sono rimaste in contatto con le famiglie attraverso messaggi, gruppi WhatsApp, videochiamate di gruppo, piccoli laboratori, ma soprattutto con le letture e le canzoncine mimate che i bambini erano abituati ad ascoltare tutte le mattine e che scandivano una rassicurante routine giornaliera. Visto il gradimento delle iniziative il Comune sta aggiungendo altri servizi tra cui la possibilità di contattare il coordinatore pedagogico chiamando il numero 0185263339. Inoltre l’aggiornamento costante della pagina di Facebook (Asilo Nido Rapallo-Per un Mondo Unicef) permette anche alle famiglie dei bambini non iscritti di conoscere la realtà del nido comunale.

“Ringrazio gli uffici comunali, i responsabili della struttura e le maestre che, in questo momento difficile, hanno messo a punto progetti per mitigare le difficoltà delle famiglie e dei bambini che, d’improvviso , hanno visto la loro vita cambiare in modo drastico trovandosi chiusi in casa, senza poter svolgere tutte le attività ludiche e ricreative a cui sono abituati – commenta Pier Giorgio Brigati, vicesindaco con delega ai Servizi Sociali – Un plauso, quindi, a queste iniziative condivisibili sotto tutti i punti di vista. Spero che le famiglie apprezzino e che possano essere d’aiuto ai più piccini in questo periodo così complicato”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli